Skin ADV

Risparmio gestito, rendimenti sotto media per le gestioni italiane

trade

I rendimenti delle gestioni italiane sono quasi la metà di quelli delle gestioni europee.

Dall’inizio dell’anno, afferma il quotidiano Il Sole 24 Ore, il risultato delle prime 30 gestioni europee è pari al + 12,3%, contro il + 7,6% ottenuto dalle prime 10 gestioni italiane. È questa, in estrema sintesi, la conclusione cui arriva l’analisi appena compiuta dal Centro studi di Tosetti Value, secondo cui se avessimo investito 100 euro a inizio 2018 nelle prime 30 società di gestione europee, oggi avremmo ottenuto un rendimento del 6,15% al netto dell’1,79% di commissioni fisse. Di contro, le prime 10 gestioni italiane hanno reso lo 0,3%, e sono costate il 2,61%.



✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26 — Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝carta MASTERCARD, per accreditare lo stipendio o fare bonifici in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>
✅  CONTO CORRENTE ZERO SPESE CON N26Carta Conto con IBAN Gratuita + Bonus fino a 150€ invitando i tuoi amici. 🔝carta MASTERCARD, per accreditare lo stipendio o fare bonifici in 19 valute. Scopri tutte le caratteristiche sul sito ufficiale >>

Ecco perché, precisa ancora l’osservatorio Tosetti Value, sarebbe opportuno recuperare le masse in capo ai gestori italiani permettendo loro di ridurre i costi. Un obiettivo arduo da raggiungere, considerato che tra i primi 30 operatori del gestito in Europa solamente 2 sono italiani per masse gestite. Contrariamente a quanto avviene altrove, infatti, le banche italiane utilizzano soprattutto gestori terzi internazionali, e i risultati… si vedono. Per quanto attiene i 2 unici player tricolori in classifica, i nomi sono ben noti: il gruppo Intesa, terzo con una massa gestita che sfiora i 200 miliardi di euro, e Anima, con una massa gestita che invece sfiora i 65 miliari di euro.

Numeri che, aggiunge poi l’osservatorio, dovrebbero essere letti con l’evidenza che il mercato italiano è il secondo mercato di risparmio al mondo dopo quello giapponese e che, forse, non è un caso che Giappone e Italia abbiano visto ricostruzione e grande crescita nel dopo Guerra, affermando una cultura per cui conviene mettere da parte i soldi per i momenti più difficili.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Investous

Scopri la semplicità della piattaforma
WEBTRADER di Investous!

Inizia a fare trading con un conto demo gratuito da 100.000$

Ora puoi fare trading sui CFD e nel forex con spread competitivi una leva fino a 1:400*

DEMO GRATUITO