Secondo alcune fonti americane, Netflix potrebbe introdurre un servizio a basso canone, compensando il taglio del prezzo con l’introduzione di nuova pubblicità.

I dirigenti di Netflix – riporta la stessa fonte – avrebbero detto ai dipendenti che stavano valutando l’introduzione di un nuovo canone entro l’ultimo trimestre del 2022. Si tratterebbe (il condizionale è ancora d’obbligo) di una buona anticipazione, considerato che durante l’ultima conference call di Netflix, il co-CEO Reed Hastings aveva specificato che l’azienda stava ancora effettuando considerazioni puntuali sul modello di servizio, e che un’opzione ad-supported non sarebbe stata disponibile per un anno o due.

Tuttavia, Netflix ha dovuto affrontare un problema: l’arresto nella crescita degli abbonati e un titolo in picchiata, in flessione di oltre il 70% da un anno all’altro. Una proposta low-price supportata dalla pubblicità potrebbe aiutare ad attrarre e mantenere i consumatori più attenti al prezzo.

Contestualmente, Netflix dovrebbe attivare strumenti di repressione nei confronti dell’abitudine di condividere le password dell’account. La società ha già fatto sapere che stima che più di 100 milioni di famiglie a livello globale utilizzino una password condivisa per accedere ai suoi contenuti.

Come investire in azioni Netflix

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che sono interessati a fare trading sulle azioni Netflix che è possibile investire in questi strumenti finanziari in modo rapido e senza commissioni mediante i servizi di trading CFD dei migliori broker sul mercato come FPMarkets.

L’apertura di un conto di trading è veloce e gratuito. E, per tutti gli investitori che non hanno alcuna praticità in questo ambito, ricordiamo la possibilità di aprire un conto demo che ti permetterà di investire senza rischi, utilizzando un plafond di denaro virtuale che l’operatore ti metterà a disposizione per tutto il tempo che vorrai.

>>> Clicca qui per aprire un conto demo con FPMarkets (sito ufficiale)

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.