McDonald’s vende le attività in Russia, quale impatto sulle sue azioni?

McDonald’s ha dichiarato che venderà le sue attività in Russia, poco più di due mesi dopo aver sospeso le operazioni nel Paese a causa dell’invasione dell’Ucraina.

La crisi umanitaria causata dalla guerra in Ucraina e l’ambiente operativo imprevedibile che ne è derivato hanno portato McDonald’s a concludere che il mantenimento dell’attività in Russia non è più sostenibile, né coerente con i valori di McDonald’s“, ha dichiarato l’azienda in un comunicato stampa.

L’uscita di McDonald’s dalla Russia segna la fine di un’era: l’azienda è infatti tra i simboli più riconoscibili del capitalismo americano, e l’inaugurazione del primo ristorante in Russia, più di 32 anni fa, proprio mentre il regime comunista sovietico stava crollando e le imprese e le idee occidentali si infiltravano nella cortina di ferro, aveva rappresentato una notevole apertura all’estero. Il giorno dell’apertura centinaia di persone si misero in fila per avere la possibilità di assaggiare gli hamburger e le patatine di McDonald’s nella sede di Piazza Pushkin, a Mosca.

Oggi McDonald’s ha più di 800 ristoranti e 62.000 dipendenti in Russia. L’azienda ha dichiarato di essere alla ricerca di un acquirente locale.

Abbiamo un impegno nei confronti della nostra comunità globale e dobbiamo rimanere saldi nei nostri valori“, ha dichiarato l’amministratore delegato di McDonald’s Chris Kempczinski nel comunicato. “E il nostro impegno nei confronti dei nostri valori significa che non possiamo più far brillare gli Archi in quel luogo”.

Ma quale sarà l’impatto di questa decisione sui conti di McDonald’s e sulle quotazioni delle azioni. La Russia e l’Ucraina rappresentavano circa il 2% delle vendite di McDonald’s a livello di sistema, il 9% circa dei ricavi e il 3% del reddito operativo. McDonald’s aveva dichiarato di prevedere oneri non monetari per circa 1,2-1,4 miliardi di dollari legati alla decisione di abbandonare il mercato russo. A marzo, l’azienda aveva dichiarato che la chiusura temporanea sarebbe costata circa 50 milioni di dollari al mese, ovvero 5-6 centesimi per azione.

Come investire in azioni McDonald’s

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che desiderano fare trading online su azioni McDonald’s che il miglior modo è quello di utilizzare una piattaforma professionale in cui tale asset è disponibile, come quella di Avatrade (qui la nostra recensione).

In questo modo potrai:

  • fare trading su un’ampia gamma di asset, azionari e non solo
  • sfruttare una leva fino a 10:1 per le proprie operazioni
  • usare diverse piattaforme di investimento
  • fare trading anche fuori casa o ufficio con le app per iOS e Android
  • copiare i trader più esperti con il trading automatico di Mirror Trader
  • usare un conto demo per esercitarsi e proteggere il capitale
  • approfittare del servizio clienti multilingue durante gli orari di apertura del mercato.

Ricordiamo che l’apertura del conto è facile e gratuita. È sufficiente cliccare sul link sottostante e seguire le poche istruzioni a video. Buon trading!

>>> Clicca qui per aprire un conto di trading gratis sul sito ufficiale Avatrade!

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Risparmio Gestito

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.