Previsioni utili Piazza Affari 2023: Intermonte prevede scenario di buona tenuta

Il 2022 è destinato a chiudersi come un buon anno per gli utili delle società quotate italiane. Il problema è, semmai, il 2023: è in questo esercizio che verranno alla luce i problemi appena accennati nell’anno che si accinge a conclusione, sebbene gli analisti siano comunque discretamente ottimisti sul fatto che il contesto saprà reggere all’impatto con le determinanti più negative.

Insomma, se al momento gli utili da inizio anno sono cresciuti del 32% rispetto a 12 mesi prima (ma grazie principalmente al comparto energetico, al netto del quale gli utili sarebbero risultati sostanzialmente stabili anno su anno), è anche vero che per il 2023 il dato dovrebbe mostrare una buona tenuta: gli analisti di Intermonte stimano ad esempio una crescita dei profitti del 34,6% quando si guarda all’intero 2022, seguita da una frenata del 5,1% nel 2023.

In termini assoluti, questo significa che l’ammontare complessivo degli utili prodotto da Piazza Affari scenderà dai circa 76,2 miliardi attesi quest’anno ai poco meno di 73 miliardi del prossimo, mantenendosi pur sempre al di sopra dei livelli pre-pandemia.

Ora, come ogni media, anche questa non può che essere il frutto di una ponderazione tra i settori che andranno meglio e quelli che soffriranno di più. Tolto il contributo del settore energy, per esempio, l’incremento registrato da Piazza Affari quest’anno sarebbe più contenuto (+ 13,9%), mentre per il 2023 la situazione dovrebbe ribaltarsi: il confronto con gli utili record del 2022 sarà relativamente penalizzante per Eni e soci, e senza il calo atteso del 26,4% per il comparto energetico, il resto delle società quotate dovrebbe portare gli utili in aumento dello 0,7%.

Peraltro, l’ulteriore incremento dei profitti dovrebbe sfiorare il 10% per gli istituti di credito più tradizionali e spingersi addirittura oltre il 18% nel risparmio gestito. A ciò bisognerà aggiungere anche la crescita del 16,4% per le società maggiormente legate ai consumi.

In ogni caso, invita la società di analisi, i dati devono essere presi con estrema cautela vista “l’incertezza economica e le politiche monetarie ancora poco favorevoli”.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Risparmio Gestito

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.