Stellantis

logo stellantis

Stellantis è uno dei titoli più rappresentativi del settore industriale di Borsa Italiana. Sono tantissimi gli investitori che ogni giorno comprano e vendono azioni Stellantis a dimostrazione dell’alto appeal del titolo. Nonostante l’evoluzione da Fiat a FCA prima e poi da FCA a Stellantis (a seguito della fusione con il gruppo francese Peugeot PSA), il fascino della quotata automotive è rimasto immutato.

Per investire in azioni Stellantis è necessario analizzare il grafico sul prezzo corrente, confrontare le quotazioni attuali con lo storico, tenere conto delle notizie price sensitive (ossia in grado di impattare sull’andamento dei prezzi), della politica dei dividendi e, in ultimo, effettuare anche l’analisi tecnica sul titolo.

Borsa Inside mette a disposizione dei lettori tutti gli strumenti necessari per investire sul titolo Stellantis. Nei prossimi paragrafi è possibile trovare il grafico, lo storico delle quotazioni, un’analisi sull’andamento dei prezzi ma anche i principali azionisti del gruppo automotive, considerazioni sulla dividend policy e in ultimo previsioni sul possibile andamento del titolo.

Chi volesse passare alla parte operativa, può andare direttamente alla fine della guida dove sono riportati i principali modi per comprare e vendere azioni Stellantis. Possiamo anticipare già da ora che, a differenza di quello che avveniva in passato, oggi è possibile acquistare azioni senza commissioni grazie alle proposte di broker come eToro. Sempre con questa piattaforma ma scegliendo lo strumento derivato dei CFD è possibile anche speculare al ribasso e quindi guadagnare se i prezzi delle azioni Stellantis fossero in calo.

SCOPRI TUTTE GLI STRUMENTI DISPONIBILI SU ETORO

demo etoro

Quotazione Stellantis e grafico in tempo reale

Informazioni come la quotazione di Stellantis o il grafico in tempo reale dei prezzi sono oggi facilmente accessibili. Infatti è sufficiente andare sul sito di Borsa Italiana e inserire nella barra di ricerca il codice ISIN del titolo NL00150001Q9 oppure il codice alfanumerico STLA.

Si aprirà subito una videata contenente il grafico dell’asset. Il primo dato disponibile è quello del prezzo in tempo reale. Conoscere il valore corrente del titolo è fondamentale per impostare qualsiasi genere di strategia operativa.

Leggere il grafico Stellantis è semplicissimo: su un asse c’è l’intervallo temporale e sull’altro i prezzi.

Si possono impostare vari frame temperali e questa è un’operazione molto utile da fare per tracciare lo storico delle quotazioni (del tema parleremo dopo).

Graficamente lo strumento messo a disposizione da Borsa Italiana per analizzare l’andamento di Stellantis è efficacissimo. Lato operativo, però, c’è un limite: non è possibile fare trading direttamente sil grafico. Chi volesse investire sulla quotazione Stellantis partendo dal grafico in tempo reale, dovrebbe affiancare alla pagina del sito di Borsa Italiana, la connessione con un broker.

Questo limite si può superare ricorrendo a piattaforme che consentono direttamente di fare trading sul grafico Stellantis. Il broker eToro offre questa possibilità e in più permette di fare prima pratica con un conto demo per poi passare solo dopo ad un investimento con soldi veri.

APRI DA QUI UN CONTO DEMO ETORO E IMPARE A FARE CFD TRADING

Prezzo azioni Stellantis e storico quotazioni

Dalla quotazione in tempo reale allo storico dei valori è il secondo step da effettuare per compiere un’analisi a 360 gradi sul titolo del colosso automotive italo-francese.

A inizio dicembre le azioni Stellantis scambiano a 13,8 euro contro i 16,5 euro di un anno fa. I valori hanno registrato una perdita significativa su base annua pari a oltre il 17 per cento. Su intervalli più brevi, invece, le quotazioni attuali non sono poi tanto dissimili da quelle precedenti. Ad esempio su base mensile, Stellantis è praticamente invariata mentre dal confronto semestrale emerge una flessione di neppure un punto percentuale e mezzo.

Un periodo difficile per Stellantis è stato quello compreso tra febbraio 2020 l’ottobre dello stesso anno. In quel frangente i prezzi del gruppo automotive raggiunsero un punto critico sotto a quota 5 euro nel mese di marzo.

Il tracollo delle azioni in quel momento non fu causale. I mesi difficili sul grafico storico, infatti, coincidono con quelli più problematici sul fronte pandemico. Era il periodo della prima emergenza covid con i lockdown drastici decisi da molti governi a partire da quello italiano. Le limitazioni nei trasporti e le chiusure di tutte le attività non essenziali, determinarono la caduta a picco delle immatricolazioni Stellantis prime e poi anche della produzione. Un fase difficile che però, dal punto di vista operativo, venne sfruttata da chi in quel momento ebbe la lucidità di comprendere che quella in atto poteva essere una grande occasione per comprare a sconto in vista di un successivo rimbalzo.

Principali azionisti Stellantis

Oltre che i grafici, per capire come investire sul titolo Stellantis, è necessario analizzare anche alcuni aspetti che riguarda l’analisi fondamentale.

Uno di questi aspetti è proprio la composizione dell’azionariato.

Al momento della fusione sta FCA e il gruppo PSA, le quote erano così ripartite:

  • Exor N.V. – 14,4%
  • Famiglia Peugeot – 7,2%
  • Stato francese (attraverso la banca pubblica d’investimento “Bpifrance”) – 6,2%
  • Dongfeng Motor Corporation – 3.3%
  • Tiger Global – 2,4%
  • UBS Securities – 1,6%
  • The Vanguard Group – 0,96%

Successivamente si sono registrati vari movimenti significativi nell’azionario.

Dividendi Stellantis (storico)

Lo storico dividendi è un secondo aspetto da tenere in considerazione per valutare le prospettive del titolo Stellantis. Come è ovvio che sia, infatti, gli investitori sono naturalmente attratti dai titoli che pagano dividendi crescenti nel corso del tempo.

La storia di Stellantis per quello che riguarda le cedole non è molto lunga. In precedenza FCA staccava il suo dividendo e i francesi del Gruppo PSA il loro. Inutile però riportare i dati delle due società pre-fusione in quanto inconfrontabili.

Ci limitiamo quindi allo storico dividendi Stellantis post fusione:

  • Stacco 19/04/22: 1,04 euro
  • Stacco 19/04/22: 0,32 euro
  • Stacco 15/03/21: 0,096677
  • Stacco 14/01/21: 1,84 euro
  • Stacco 20/05/19: 1,3 euro
  • Stacco 24/4/2019: 0,65 euro

Come si può intuire da questo elenco, risultano esserci degli accorpamenti a causa delle limitazioni al dividendo decise durante l’anno più difficile del covid.

Come comprare azioni Stellantis oggi

Rispetto al passato, oggi investire in borsa è diventato più semplice e accessibile a tutti. Lo stesso discorso vale per l’acquisto di azioni Stellantis. Se fino a pochi anni fa era necessario un conto deposito titoli per poter operare, oggi grazie allo sviluppo dei broker online, le azioni Stellantis si possono comprare mediante piattaforme trading.

Fondamentalmente ci sono due metodologie a disposizione per comprare azioni Stellantis oggi.

Chi fosse interessato a diventare azionista della società con tutti i diritti e i doveri che tale condizione implica, deve per forza procedere con un acquisto fisico del titolo.

Viceversa se l’obiettivo è solo quello di speculare sulle variazioni di prezzo, allora comprare azioni Stellantis reali può essere inutile se non addirittura controproducente. In questi casi meglio usare strumenti speculativi come ad esempio i Contratti per Differenza.

Attraverso i CFD si può investire in azioni Stellantis in due direzioni:

  • al rialzo (e in questo caso parliamo di long trading) se la previsione è per un aumento dei prezzi
  • al ribasso (e in questo caso parliamo di short trading) se invece la stima è per un ribasso dei prezzi.

Sul mercato ci sono tanti broker che permettono di comprare azioni Stellantis reali o di tradare CFD sulle azioni del gruppo automotive. Tra i più completi segnaliamo eToro, broker che consente di acquistare azioni reali senza commissioni. In più eToro prevede anche un deposito minimo molto basso per operare: appena 50 dollari.

COMPRA AZIONI STELLANTIS SENZA COMMISSIONI CON ETORO

etoro zero commissioni

Azioni Stellantis: vendere o comprare? Previsioni azioni Stellantis

Dopo aver evidenziato tutti gli elementi che sono considerare prima di iniziare ad investire in azioni Stellantis, è tempo di passare all’operatività. Per capire come posizionarsi sul titolo è necessario tracciare delle previsioni le quali, per non essere campate in aria, devono tener conto dei fondamentali della società automotive (quindi bilanci e trimestrali) ma anche dell’andamento economico generale. Una eventuale recessione, sicuramente non aiuta il titolo. Quando i consumi calano, infatti, l’acquisto delle auto, ove non strettamente necessario, tende ad essere rimandato.

A proposito di vendite, i dati sulle immatricolazioni nei principali mercati di riferimento in cui Stellantis è attiva (Italia, Europa, Stati Uniti) tendono a condizionare le prestazioni di borsa della quotata. Tali dati vanno considerati non solo per la loro valenza diretta ma anche in relazione alle performance delle concorrenti.

Notizie su multe, nuovi accordi commerciali, aperture di nuovi stabilimenti sono altri fattori di cui tenere conto prima di comprare azioni Stellantis. Anche i giudizi degli analisti (rating e target price) sono da considerare.

In questa sezione è possibile trovare tutte le informazioni su Stellantis con le ultime notizie sul titolo. In primo piano trimestrali e dividendi ma anche aggiornamenti di outlook e obiettivi dei piani industriali.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Stellantis

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.