Ripple oggi sotto 1 dollaro. Perchè riconoscimenti non sostengono quotazione XRP?

Ripple oggi sotto 1 dollaro. Perchè riconoscimenti non sostengono quotazione XRP?

Il prezzo di Ripple, dopo essere rimasto in area 1,15 dollari, oggi torna sotto 1 dollaro tra lo stupore

CONDIVIDI

Non sempre le buone notizie bastano a sostenere le criptovalute. A dimostrare questo principio è Ripple oggi. Mentre scriviamo la quotazione XRP registra un calo del 7% circa che si traduce nel ritorno sotto l'importante soglia psicologia rappresentata da quota 1 dollaro. Dopo una serie di sedute stabili, quindi, la quotazione Ripple è nuovamente in ribasso. La flessione del prezzo di Ripple oggi non è un caso isolato. Secondo le medie di CoinMarketCap, infatti, tutte le criptovalute monitorate segnano un calo che è quasi "proporzionale" al livello di importanza. In quest'ottica, la quotazione BTC segna la flessione meno marcata mentre le altre altcoin registrano ribassi più pronunciati. 

Il calo della quotazione XRP oggi è quindi inseribile in un contesto generale caratterizzato da un sentiment negativo che è quasi normale dopo la tendenza positiva che aveva caratterizzato i giorni scorsi. Eppure, nonostante questa premessa, il fatto che Ripple oggi sia in ribasso stupisce comunque i traders. La criptovaluta potenzialmente più appetibile per la finanza tradizionale, infatti, ha incassato negli ultimi giorni una serie di riconoscimenti anche importanti che, però, stando alle quotazioni di oggi ma anche a quelle dell'ultima settimana, non hanno determinato alcun rally (come invece c'era da attendersi). Se si va a guardare all'elenco degli accordi o delle intese che Ripple ha messo a segno, c'è effettivamente da restare positivamente colpiti. Ripple ha ufficializzato l'avvio dei test da parte della Western Union e l'inizio dei test da parte della Banca Centrale Saudita. La decisione della banca centrale saudita non è la prima di questo tipo. Nei mesi scorsi, infatti, era stata la Banca d'Inghilterra a mostrare un forte interesse per la tecnologia Ripple. Sempre dalla Banca d’Inghilterra sono poi arrivate oggi le dichiarazioni del governatore Mark Carney che alla tecnologia blockchain nel suo insieme ha rivolto parole di apprezzamento. Insomma dall'Arabia Saudita alla Gran Bretagna, il riconoscimento di Ripple sempre essere inarrestabile confermando la tendenza, per la vertià non nuova, che vede XRP godere di un apprezzamento da parte della finanza tradizionale che non ha eguali tra le altre altcoin.

Nonostante tutte queste notizie positive, però, la quotazione XRP nei giorni scorsi non si è mossa dall'area 1,15 dollari e il prezzo di Ripple oggi è addirittura in calo. C'è una spiegazione a tutto questo? Se si va a guardare all'andamento complessivo di tutte le crypo è possibile notare che nell'ultima settimana si è ricostruito il rapporto tra BTC e le altre altcoin. Il Bitcoin si è mosso leggermente al rialzo con variazioni di prezzo costanti e le altcoin, tra cui appunto Ripple, si sono a loro volta mosse in scia alla quotazione BTC. Da parte di Ripple e delle altre altcoin nessuno strappo in avanti, quindi, ma solo piccoli aumenti contenuti ma regolari. Insomma  su tutte le crypto si è riproposto un modello di crescita che ha ricordato i vecchi tempi quelli ossia caratterizzati da un aumento costante delle quotazioni. Tutto questo almeno fino ad oggi. Il prezzo di Ripple oggi, come pure quello del BTC, è infatti in pronunciato ribasso. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro