Borsainside.com

Comprare Bitcoin per proteggere i risparmi dall'inflazione: ecco perchè conviene

Comprare Bitcoin per proteggere i risparmi dall'inflazione: ecco perchè conviene

La quotazione del Bitcoin si assesta attorno ai 15mila dollari mentre cresce il dibattito sul ruolo della criptovaluta più famosa

Lo sapevi  che nel giro di 100 anni, l'inflazione potrebbe erodere a tal punto i tuoi risparmi (ovviamente gestiti da figli e nipoti visto il lungo intervallo di tempo) da ritrovarti con le briciole anzicchè con il capitale messo da parte a costo di sacrifici anche molto duri?

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

A fare due conti sulla perdita del potere di acquisto a causa dell'inflazione nel lunghissimo termine, è stato Constantin Kogan che, in un articolo pubblicato su CoinTelegrah, ha rivelato come nel giro di 100 anni si può arrivare perdere fino al 90 per cento dei propri risparmi a causa dell'inflazione se si investe in valuta flat. Secondo l'amministratore delegato di Wave Financial Group e partner presso BitBull Capital, il solo modo evitare di fare i conti con questo rischio è quello di cambiare completamente ottica di investimento puntando sulle criptovaluta.

In particolare comprare Bitcoin è una strada percorribile per salvare i propri risparmi dal rischio inflazione. Da ciò ne consegue che il BTC è oggi il miglior asset di riserva ossia il solo il grado di salvare il proprio capitale dalla perdita di potere di acquisto che l'inflazione porta con se.

Il tema non è nuovo e infatti proprio su Borsa Inside in un articolo passato avevamo messo in evidenza la correlazione tra Bitcoin e inflazione

Da ammettere che esiste un rapporto tra BTC e inflazione, a ritenere che il Bitcoin oggi sia il miglior asset di riserva al mondo, come ha fatto Kogan, ce ne passa e per questo è utile e interessante approfondire il discorso. 

Prima di scendere nel dettaglio, ti ricordo che per investire in criptovalute non devi per forza acquistare asset digitali e quindi dover poi risolvere anche il problema della loro conservazione (exchange si ma occhi alle truffe). Il modo più semplice per speculare sul prezzo del Bitcoin è in CFD Trading. Se vuoi imparare a fare trading sul cross BTCUSD attraverso i Contratti per Differenza, apri subito un conto demo eToro: è gratis (qui il sito ufficiale).

Comprare Bitcoin: è miglior asset di riserva

Ad oggi cica il 3,6 per cento dell'offerta complessiva di Bitcoin è allocata in investimenti a lungo termine attuati da investitori istituzionali. 13 società hanno in pancia qualcosa come 600.000 BTC ossia 6,9 miliardi di dollari circa (al cambio attuale).

Il numero fa impressione ma, in fin dei conti, la quantità di Bitcoin nelle riserve di società quotate rappresenta solo una frazione minima delle tesorerie nazionali. Infatti le somme di denaro contante che sono detenute in queste riserve sono pari a miliardi di dollari statunitensi.

A questo punto Kogan invita a considerare questo scenario: considerando che solo 9 società quotate sull'S&P 500 hanno in mano qaulcosa come 600 miliardi di dollari in contanti e investimenti a breve termine, se solo il 5 per cento di questa somma fosse convertito in Bitcoin, allora il prezzo potrebbe quintuplicarsi. 

E' questa la ragione per cui il mercato degli investimenti alternativi è in crescita. A dirlo sono i numeri messi in  evidenza da un report di Fidelity secondo cui alla fine del 2018 il mercato degli investimenti alternativi è salito fino a 13400 miliardi di dollari ma solo una minima parte era allocato in Bitcoin.

Se anche solo un 5 per cento di questo ammontare di investimenti alternativi dovesse essere convertito in Bitcoin, la quotazione della criptovaluta volerebbe. 

Poichè questa tendenza sarà prima o poi inevitabile, ecco spiegato il motivo per cui comprare Bitcoin oggi ai prezzi attuali è conveniente in vista dell'apprezzamento futuro. Logicamente, in ottica specualtiva, anche fare CFD trading sul BTCUSD conviene e in questo caso un  valido aiuto per operare arriva dal broker eToro (leggi qui la recensione completa) che ti permette di copiare dai traders più bravi grazie al Copy Trading (qui la guida)

Trading CFD su Bitcoin: copia le strategie dei traders più bravi >>> clicca qui

Comprare Bitcoin per proteggere i risparmi: conclusioni

Secondo Michael Saylor, cofondatore di MicroStrategy citato da Constantin Kogan, un modo pratico per valutare qualsiasi investimento è prendere un campione di 100 milioni di dollari e spostarli nel tempo di 100 anni. Operando in questo modo sarà possibile capire cosa succede. La tesi di Saylor è la seguente:se nell'anno 1900 avessi avuto 100 milioni di dollari e li avessi depositati per 100 anni nella migliore banca della città, i rischi con cui ti saresti trovato a fare i conti sarebbero stati due: rischio inflazione e rischio controparte. Per quello che riguarda il secondo, l'esperto invita a considerare il fatto che ogni banca è fallita dopo 100 anni "e questa è una probabilità del 90% di perdere tutto".

Ma non è tanto dal rischio controparte che è necessario guardarsi quanto dall'inflazione. Infatti,  tra tutti gli asset tradizionali oggi disponibili, le valute flat sono quelle costrette più di tutti a fare i conti con l'inflazione. Anche in questo caso Saylor fa un esempio che aiuta a capire perchè conviene comprare Bitcoin per proteggere i risparmi (qui il conto demo eToro gratis).

Negli anni venti con appena 5 dollari avresti potuto comprare molto di più di quello che puoi acquistare nel 2020. Secondo una ricerca di un sito americano, ogni anno il Dollaro Usa perde il 2 per cento del suo valore...figuriamoci cosa può accadere in 100 anni. 

Va bene la capacità di resistere all'inflazione ma per quello che riguarda il rischio controparte? Saylor lo dice chiaramente: il BTC non ha rischi controparte e quindi non bisogna preoccuparsi se le azioni di una terza parte provocano un deprezzamento. Ma non è questo il solo vantaggio. Il Bitcoin, per sua natura, è protetto dal rischio derivate da regolamentazione o cambiamenti delle politiche dei  governi e questo significa che chi sceglie di comprare Bitcoin oggi avrà anche domani il pieno controllo dell'asset. 

Tutto questo in un contesto in cui il prezzo del BTC sarà destinato a crescere nei prossimi anni e non potrà che verificarsi questa ipotesi in quanto l'offerta di Bitcoin oggi è sempre più limitata a seguito dei vari dimezzamenti avvenuti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.
Broker Caratteristiche Vantaggi Apri Conto Demo
eToro
  • Licenza: CySEC – FCA – ASIC
  • Social Trading
  • Deposito min: 200 $
Piattaforma N.1 al mondo per il Social Trading Prova Gratis eToro opinioni
AvaTrade
  • Broker con più regolamentazioni
  • Copy trading
  • Segnali di Trading
Trading CFD e con le opzioni vanilla Prova Gratis AvaTrade opinioni
ROInvesting
  • Licenza: CySEC
  • Sponsor A.C. Milan
  • Investi con Paypal
Formazione Trader Prova Gratis ROInvesting opinioni
101Investing
  • Licenza: CySEC
  • Gran numero di valute e criptovalute
  • Deposito min: 100 €
Gran numero di valute e criptovalute Prova Gratis 101Investing opinioni

* Trading in CFD. Il tuo capitale è a rischio.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS