NFT (Non fungible token): cosa è e come funziona la criptovaluta artistica

Nelle ultime settimane tra gli esperti di criptovalute si parla tanto degli NFT, un acronimo che sta per Non Fungible Token. La curiosità attorno all’argomento è molto forte anche perchè, secondo alcuni analisti, gli NFT sono la novità più importante del comparto criptovalute dopo il Bitcoin. Non stiamo quindi parlando di qualcosa di passeggero ma bensì di un nuovo strumento di cui si sentirà parlare ancora a lungo. Meglio, quindi, non perdere tempo e avere subito ben chiaro quello con cui avremo a che fare.

Cosa sono e come funzionano gli NFT è la domanda fondamentale di questo post. Altro interrogativo al quale proveremo a dare una risposta è perchè i Non Fungible Token vengono assimilati ad una criptovaluta artistica. Cosa si intende con questo concetto?

Non Fungible Token: cosa sono?

Non Fungible Token è un’espressione che in italiano può essere tradotta con queste parole: “beni non intercambiabili”. Questa definizione dice concretamente poco e quindi è necessario aggiungere altri elementi. Gli NFT sono valute virtuali che riguardano opere artistiche come ad esempio quadri ma anche canzoni. Nell’rea della tecnologia gli NFT riguardano addirittura meme che circolano sul web (anche questi non sono altro che una forma di arte). 

Gli NFT non esistono da oggi ma se ultimamente se ne parla così tanto è perchè alcuni grandi investitori come ad esempio Elon Musk hanno iniziato a citare i Non Fungible Token sui propri profili social, facendo così accrescere la loro notorietà.

Tecnicamente un Non fungible token rappresenta la registrazione della proprità di un oggetto digitale su una blockchain. Un NFT può essere un qualsiasi tipo di media come arte, video, musica, gif, giochi, testo e meme. Caratteristica essenziale è la non fungibilità. L’NFT è unico e quindi non può essere sostituito da un altro bene. 

Tra gli NFT di maggiore successo ci sono alcuni meme di internet come Nyan Cat ma anche alcune canzoni del nuovo album di Kings of Leon. Tutti questi beni sono disponibili gratuitamente su internet ma, grazie alla criptovaluta, il possesso del bene originale è salvaguardato.

Un esempio di NTF è il primo tweet di Jack Dorsey  che è finito all’asta per qualcosa come 2,5 milioni di dollari.

Come funzionano i Non Fungible Token?

Nel settore delle attività creative, gli NFT stanno riscontrando un crescente interesse. E’ per questo che si parla di criptovaluta artistica oppure di crypto-art. Il successo è dovuto alla capacità degli NFT di consentire ai creatori di arte di monetizzare direttamente dai propri fan il genio espresso nella loro creazione. 

Poichè è possibile creare un’opera d’arte su blockchain, infatti, il contenuto dell’artista può essere venduto sui mercati decentralizzati. Tra l’altro la crypto-art consente all’artista di ricevere una percentuale ogni qualvolta il prodotto, frutto della sua idea, viene venduto oppure cambia di proprietà.

Pertanto con gli NTF non solo si ha la proprietà ma è anche possibile ottenere la proprietà sulla blockchain, vale a dire un possesso trasparente che tutti possono verificare.

La tecnologia blockchain applicata sugli NFT è la stessa da cui ha origine il Bitcoin, la regina delle criptovalute che, recentemente, è arrivata ad un passo dai 60mila dollari determinando un boom delle investimenti attraverso i CFD mediante broker come ad esempio eToro (qui la recensione).

Scopri qui eToro>>> account gratis e 100.000 euro virtuali per imparare a fare CFD trading su Bitcoin

etoro demo gratuito

Anche nel caso della crypto-art, tale tecnologia si sta rivelando la formula più interessante per provare a dare una svolta al mercato finanziario. 

Secondo il noto Tyler Winklevoss, CEO di Nifty Gateway, gli NFT e gli oggetti digitali da collezione svolgeranno un ruolo importante nella prossima era dell’economia digitale poichè “sono la forma perfetta per oggetti cripto-collezionabili, cripto-arte e molto altro, ponendo le basi per l’emergere di industrie multimiliardarie completamente nuove“. 

Insomma si sentirà ancora parlare a lungo di Non Fungible Token. 

Investire sui Non Fungible Token su Binance

Il noto exchange Binance (qui la nostra recensione), ha recentemente lanciato Binance NFT Marketplacem una nuova piattaforma che permette a creatori e collezionisti di emettere e scambiare NFT. Grazie a Binance è possibile creare token non fungibili e toccare con mano i vantaggi dei diritti di proprietà digitali. Per creare NFT su Binance sono necessari pochi minuti e soprattutto un’idea che valga la pena trasformare in un bene non fungibile. 

Con il nuovo strumento di Binance è possibile creare gl NFT e trasferirli tra le blockchain Binance Smart Chain e Ethereum. La nuova piattaforma nasce per i creator ma può essere anche molto utile per i collezionisti i quali possono comprare gli NFT dal marketplace integrato a un prezzo fisso o attraverso le aste. 

Per saperne di più vai sul sito ufficiale di Binance>>>clicca qui

Storie di successo legate ai Non Fungible Token

Come detto in precedenza, grazie all’avvento della tecnologia blockchain, i collezionisti e i giocatori di tutto il mondo possono diventare i proprietari immutabili di oggetti unici e trarre profitto dal loro possesso. In alcune situazioni, è anche possibile creare prima e monetizzare poi strutture come casinò e parchi a tema. Ovviamente tutto virtuale (esempio, in tal senso, sono The Sandbox e Decentraland). I giocatori possono anche vendere specifici oggetti che sono stati accumulati nel corso del gaming come ad esempio avatar o valute. 

I Not Fungible Token NFTs sono molto importanti soprattutto per gli artisti poichè essi possono utilizzarli per vendere opere d’arte in formato digitale ad un pubblico potenzialmente infinito. Le royalty possono prevedere che il creatore riceva una una certa percentuale di profitti tutte le volte che avviene una vendita ad un nuovo compratore.

Una storia di successo con i Not  Fungible Token è quella di William Shatner, noto ai più come il Capitano Kirk di “Star Trek”. Questo investitore è entrato nel segmento del collezionismo digitale nel 2020 90.000 carte digitali con la sua faccia sulla blockchain WAX. Ogni carta è stata venduta a circa un dollaro. Carta dopo carta,  Shatner oggi può vantare un reddito da royalty passivo niente male. Soprattutto questo reddito è in continua crescita poichè aumenta sempre ogni qual volta c’è una nuova vendita. 

L’opinione degli analisti sui Non-Fungible token

Secondo Orlando Merone di Bitpanda, pochi mesi fa clamore attorno agli NFT (Non-Fungible token) è iniziano a crescere tantissimi coinvolgendo atleti, popstar ma anche artisti famosi. Lo scenario è in rapida evoluzione e esperti di criptovalute e blockchain sono divisi in due gruppi. Da un lato, infatti, c’è chi ritiene che gli NTF siano una grande opportunità mentre dall’altro c’è chi inizia ad avere delle perplessità attorno ai token.

La crescita della popolarità degli NTF ha rilevato che, effettivamente, c’è qualcosa di concreto che attira e attirerà sempre più utenti. In ambito digital, ha proseguito Merone, il concetto di proprietà sta diventando sempre più sfocato. Poichè la sensazione di avere il possesso di un bene è sempre meno nitida, gli NTF possono essere il mezzo per ricreare la sensazione di proprietà in ambito digitale. In fin dei conti, ha concluso Merone, i Non Fungible Token possono essere solo il primo dei modi attraverso i quali le persone possono avere il possesso e la proprietà di qualcosa di digitale. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.