Prezzo Bitcoin crolla sotto i 30mila dollari: è panico. Ora “botola” è aperta

Il prezzo del Bitcoin è crollato nel primo pomeriggio sotto i 30mila dollari. La notizia del violento sell-off che ha colpito la criptovaluta regina è quasi passata inosservata ai media non specialistici anche perchè, dopo il ribasso al di sotto di questo target, il valore del Bitcoin ha come avuto un sussulto riportandosi leggermente sopra quota 30mila dollari come si può vedere analizzando il grafico in basso.

A non poter ignorare lo sfondamento al ribasso che ha Bitcoin ha messo a segno sono invece i siti specializzati e i trader.

Plus500 Trading CTA

Entrambe queste categorie, infatti, sono perfettamente consapevoli che la caduta sotto al muro dei 30 mila dollari rappresenti un segnale molto preoccupante. Per rivedere il Bitcoin sotto 30mila dollari, infatti, bisogna tornare allo scorso mese di gennaio.

E’ da allora (quindi da circa metà anno) che il BTC non scivolava su livelli così bassi. Questa circostanza non ha fatto altro che incrementare ancora di più il panico tra gli addetti ai lavori. In tanti hanno iniziato a chiedersi se questo crollo non sia il segnale di un imminente ulteriore ribasso

La questione è delicatissima anche perchè dalla prevalenza di una view pessimistica su una ottimistica, dipende il posizionamento da assumere sul cross BTCUSD nelle prossime ore. Indipentemente da quello che è l’approccio che si intende seguire, fondamentale è investire usando solo broker che offrono strumenti tecnici che possono fare la differenza.

Servizi come ad esempio il Copy Trading eToro grazie al quale è possibile copiare le strategie dei traders più bravi che, in un momento delicato come questo, possono rivelarsi molto utile. Tra l’altro il Copy Trading eToro può essere anche testato in modalità demo. 

Investi in Bitcoin copiando i migliori traders eToro>>>clicca qui per l’account demo gratis 

CopyTrader

Crollo prezzo Bitcoin sotto i 30mila dollari: le cause 

Il sentiment sul Bitcoin è negativo da molto tempo. Il tentativo di recuperare messo in evidenza nelle scorse settimane, è naufragato a causa della raffica di notizie negative arrivate dalla Cina. La recente decisione della quarta banca commerciale cinese, la Agricultural Bank of China, di vietare l’uso dei suoi conti per effettuare transazioni in Bitcoin è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso.

Considerando che altre banche cinesi hanno adottato politiche simili, è palese che Pechino (perchè queste banche non si muovono senza l’appoggio o addirittura l’ispirazione dello Stato) intede contrastare in ogni modo il mining sulle criptovalute. Detto in parole povere, la Cina ha gettato la maschera e adesso le sue politiche repressive contro Bitcoin sono alla luce del sole. 

Il giro di vita deciso della autorità cinesi (anche la Banca Centrale cinese è in campo) ha fatto del tutto passare in secondo piano l’apertura di paesi come El Salvador al Bitcoin come moneta legale. E’ evidente che in questa fase delle mosse di paesi piccoli come è il caso della repubbica salvadoregna interessi molto poco visto che il colosso cinese ha mostrato di avere l’intenzione di mettere sotto controllo le criptovalute a colpi di repressione. 

E’ possibile che in futuro ci possa essere uno spostamento dell’epicentro Bitcoin dall’Asia all’America ma per adesso, i trader sono più preoccupati per la sfida lanciata da Pechino. 

Crollo prezzo Bitcoin sotto i 30mila dollari apre scenari difficili 

Cosa succederà a seguito del tracollo del Bitcoin sotto ai 30 mila dollari? Il primo scenario è quello più ottimista: il ribasso sarà la base per un rimbalzo fisiologico. Una view simile significa che comprare Bitcoin ai prezzi attuali conviene (qui il sito ufficiale eToro).

C’è poi anche uno scenario pessimista. Secondo Jeffrey Halley, senior market analyst di OANDA, con il break dei 30.000 dollari si aprirà la botola a livelli addirittura inferiori ai 20.000 dollari. A rincarare la dose è anche il  market analyst di Markets.com Neil Wilson secondo il quale se il prezzo del Bitcoin dovesse scendere ancora, si prospetterebbe un bagno di sangue. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.