Bitcoin e Ethereum ripartiranno? Ecco cosa dice l’Indice della Paura

Alcuni investitori ci avevano sperato tanto che l’inizio della nuova settimana potesse coincidere con un rilancio di Bitcoin e di Ethereum. A dispetto di queste stime improntate all’ottimismo, invece, la nuova settimana è iniziata proseguendo il trend di quelle precedenti ossia al ribasso. Sono i numeri a certificare che la tensione su Bitcoin e su Ether continua ad essere molto alta.

Eppure oggi era del tutto lecito attendersi quantomeno un tentativo di recupero da parte delle due criptovalute visto che la sessione di venerdì della borsa Usa si era chiusa con tutti gli indici in rialzo.

Plus500 Trading CTA

E considerando che ultimamente le criptovalute avevano dato l’impressione di essere connesse al sentiment sull’azionariato, il recupero poteva anche starci. Invece nulla di tutto questo è avvenuto e il trend sugli asset digitali resta anche oggi improntato al ribasso. 

Che le criptovalute a più alta market cap abbiamo paura è certificato dai numeri. L’indice della paura per Ethereum è pari a 28, un valore non estremo ma comunque molto rilevante. Per quello che riguarda Bitcoin invece, l’indice della paura è pari a 20 (Bitcoin fear Index). Tra le due criptovalute a più alta capitalizzazione, quindi, è BTC ad avere più timore. 

In realtà, come noto,  è possibile investire su entrambe le criptovalute da una sola piattaforma e utilizzando quindi un solo account. Per operare in questo modo è fondamentale usare broker affidabili e completi come ad esempio eToro (leggi qui la nostra recensione). Su Borsa Inside consigliamo spesso questa piattaforma per un motivo semplice: è sempre disponibile la demo gratuita da 100 mila euro virtuali per fare pratica senza correre il rischio di perdere soldi veri. 

Usa il conto demo eToro per imparare a fare trading sulle criptovalute: è gratis, clicca qui

eToro Crypto

Bitcoin e Ethereum a gennaio 2022: ecco come è andata

Per capire come sia meglio posizionarsi su Ethereum e Bitcoin nel prossimo mese, è necesario valutare anche quale è stata la performance delle due criptovalute a gennaio. Nel primo mese del nuovo anno, Bitcoin si è praticamente adagiato in un area compresa tra 30 mila dollari e 40 mila dollari. 

A causa del forte sell-off subito nell’ultimo periodo, l’andamento di BTC su base annua evidenzia una performance positiva di appena il 12 per cento. Dall’inizio del nuovo anno ad oggi, invece, BTC ha perso il 19,6 per cento del suo valore mentre negli ultimi 3 mesi il passivo accumulato è addirittura del 39 per cento. 

Sulla base di questa situazione, gli analisti sono divisi su quello che potrebbe accadere. Per alcuni non è da escludere che si possa verificare la stessa situazione ipervenduto di luglio 2021 quando furono gettate le basi per il rally che portò i prezzi al nuovo record. Per altri esperti, invece, quanto sta avvenendo dimostra che Bitcoin non potrà mai andare oltre un certo livello.

A logica, comunque, prezzi così bassi possono essere l’occasione per comprare Bitcoin a condizioni vantaggiose. Fondamentale, per operare in questo modo, è utilizzare strumenti avanti come ad esempio il Copy Trading eToro grazie al quale è possibile replicare le strategie dei traders più bravi su Bitcoin. Questa funzionalità può essere utilizzata anche da chi è alle prime armi grazie al conto demo. 

Copia le strategie dei traders più bravi con il Copy Trading eToro>>>qui la demo gratis

CopyTrader

Per quello che riguarda Ether, invece, il ribasso da inizio anno è stato del 31 per cento mentre il calo rispetto ai massimi 2021 è stato del 41 per cento. Unica nota positiva rispetto a BTC, il fatto che sui 12 mesi ci stia stato un apprezzamento del 92 per cento. 

A differenza del Bitcoin, Ethereum non ha ancora raggiunto il minimo da luglio 2021, quanto, come già detto in precedenza, molte criptovalute presero la rincorsa per poi risalire. 

Alla luce di questa differenza si può evincere che mentre gli investitori di Bitcoin hanno si paura ma sono comunque attivi, quelli che hanno in portafoglio Ether hanno forse meno paura ma non sembrano essere intenzionati, almeno per ora, a tornare a scommettere. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.