Acquisto Bitcoin al minimo storico conviene? Ecco quali sono le alternative.

gettone di Bitcoin e catena di metallo su sfondo nero

Negli ultimi mesi il prezzo del Bitcoin si è mosso sempre attorno ai 20mila dollari con frequenti spinte verso il basso seguite da più rari tentativi di rimbalzo. L’appeal della criptovaluta a più alta capitalizzazione di mercato non è più quello di un tempo. In questo contesto lo scoraggiamento è invitabile.

Alcuni nostri lettori ci hanno chiesto un nostro parere circa la possibilità di comprare Bitcoin la minimo storico. Francamente un’ipotesi simile ci appare troppo estrema nel senso che Bitcoin è sicuramente lontano dai massimi storici ma non è per questo è vicino ai minimi di sempre. Probabilmente chi sta prendendo in considerazione l’acquisto del Bitcoin al minimo storico non ha ben presente che i livelli più bassi di tutti i tempi sono lontanissimi dalle attuali quotazioni.

Insomma se si attende il crollo del Bitcoin al minimo storico per comprare si corre il rischio di restare ancora molto a lungo con le mani in mano. D’altra parte pensare di dover attendere un tracollo del BTC sui minimi significa dare per scontato che le quotazioni, una volta raggiunto il punto più basso di sempre, possano ripartire. Francamente non ce la sentiamo di escludere che una volta raggiunti i minimi di sempre la storia del Bitcoin possa addirittura concludersi mandando a monte i sogni di grande rialzo.

E allora cosa bisognerebbe fare? L’idea di acquistare a prezzi bassi è uno dei pilastri del trading online e quindi, a livello di principio, l’approccio dei lettori che hanno sollevato la questione al centro di questo articolo non è sbagliato. La loro “pecca” è solo sul timing visto che, come abbiamo evidenziato in precedenza, non è pensabile attendere i minimi storici per comprare Bitcoin. Ciò che si può fare è invece attendere il raggiungimento di minimi relativi per comprare a sconto.

Questa strategia viene seguita ogni giorni da tantissimi traders e non solo sul Bitcoin ma su tutti i mercati. L’obiettivo di un simile approccio è quello di aprire posizioni quando è più conveniente farlo per poi puntare su una risalita.

Una strategia simile non ha alcun interesse a maturare il possesso fisico dell’asset. Il trader che compra quando le quotazioni sono sui minimi lo fa perchè punta alla speculazione ossia a rivendere a prezzi maggiori e ad incamerare il profitto.

Domanda: c’è uno strumento per investire con questo approccio anche sul Bitcoin? La risposta è affermativa. Se l’obiettivo non è quello di comprare Bitcoin in senso fisico ma solo quello di guadagnare con le differenze di prezzo, allora si può operare con uno strumento derivato come i CFD. I Contratti per Differenza riflettono l’andamento del sottostante (il cross BTCUSD nel caso specifico di questo articolo) e possono essere usati sia per speculare al rialzo (long) che al ribasso (short).

Un broker che permette di fare CFD Trading su BTCUSD è eToro. Scegliendo questo fornitore è possibile avere subito un conto demo gratuito da 100 mila euro virtuali con il quale imparare a fare pratica senza rischi.

Impara a fare CFD Trading su BTCUSD con la demo eToro>>>è gratis, prendila da qui

demo etoro

Acquisto Bitcoin ai minimi: la strategia da seguire

Circa due settimane fa, il prezzo del Bitcoin è precipitato ai minimi dal 2020. Era giorno 19 settembre e il BTC scontava la decisione FED di alzare i tassi di interesse. Nulla di nuovo sotto il sole visto che già in occasione degli altri aumenti del costo del denaro deliberati dalla Federal Reserve, Bitcoin aveva reagito sempre allo stesso modo ossia tingendosi di rosso.

Ad ogni modo, come si può vedere dal grafico in alto, quel giorno le quotazioni Bitcoin precipitarono a quota $18.370. I minimi subirono ulteriori aggiornamenti (anche se sarebbe il caso di parlare di aggiustamenti vista la loro esiguità) nei giorni successivi. Ripercorrendo la catena degli eventi si può notare come il 26 settembre scorso Bitcoin abbia creato un nuovo minimo relativo decisamente basso attestandosi a quota 18.368$. Successivamente la criptovaluta ha ripreso quota riportandosi più a ridosso dei 20mila dollari.

Questi numeri che abbiamo rapidamente snocciolato dicono una sola cosa: la volatilità sulla criptovaluta a più alta capitalizzazione è molto alta ed è destinata a restare tale a lungo.

Strategicamente questa situazione può essere sfruttata con strategia di breve termini che puntano a cavalcare i rimbalzi e poi i ribassi. Chi è alle prime armi, può pensare di entrare quando i prezzi sono ai minimi per intercettare le ripartenze. In quest’ottica diventa fondamentale individuare il momento giusto di ingresso. L’analisi tecnica e una conoscenza del mercato sono alla base per poter procedere in questa direzione.

C’è però anche un aiuto che arriva proprio da eToro, il broker che abbiamo citato in precedenza. Con questo fornitore, infatti, non solo è possibile fare trading CFD in modo classico ma è anche possibile copiare i traders migliori grazie allo strumento del Copy Trading. Attraverso questa funzionalità si possono cercare i traders più bravi a tradare CFD su BTCUSD e replicare le loro posizioni. Il Copy Trading eToro può essere testato anche in modalità demo: è sufficiente seguire il link in basso senza lasciare il sito.

Copia i traders migliori di eToro con il Copy Trading>>>prova con la demo gratuita

copytrading etoro

Concludiamo con un riferimento a quella che è la situazione attuale. Oggi il Bitcoin si muove sopra i 20mila dollari. Secondo alcuni analisti si può ipotizzare che ci possa essere un apprezzamento fino a ridosso dei 21mila dollari prima di un ulteriore ribasso verso i minimi. Chi volesse entrare adesso, quindi, può farlo puntando al target al rialzo. In alternativa si può attendere il ribasso verso i minimi per comprare a prezzi più a sconto.

Una strategia complessa sicuramente ma del resto è noto che i tempi del rialzo a senso unico siano finiti e che sia necessario adattarsi alla nuova situazione.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Crypto News: previsioni e ultime dal mondo delle criptovalute

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.