Halving Bitcoin 2024 e nuovo ciclo dei prezzi: conviene comprare adesso?

Non tutti lo sanno ma nel 2024 il Bitcoin sarà protagonista di un halving non solo ancora più importante di quello precedente ma addirittura destinato ad entrare nella storia della criptovaluta. Addirittura secondo Charles Edwards, fondatore di Capriole Investments, a seguito dell’halving 2024 Bitcoin potrebbe anche diventare l’asset più forte al mondo.

Si tratta di una prospettiva molto interessante che se dovesse essere realistica significherebbe solo una cosa: approfittare dagli attuali prezzi bassi per comprare Bitcoin in ottica investimento.

I precedenti storici, infatti, dicono che gli halving sono sempre stati dei catalizzatori in grado di spingere in avanti i prezzi del Bitcoin. Sarà lo stesso anche questa volta? Quale è il margine di rialzo che BTC può avere sfruttando questo evento (sia pure cronologicamente lontano)?

Per rispondere a questi interrogativi è anzitutto necessario tenere conto che la quotazione Bitcoin oggi non è più depressa come lo era alcuni mesi fa. BTCUSD, dopo una sortita oltre quota 25mila, viaggia in un range compreso tra i 23 e i 24 mila, restando molto lontano dai livelli bassissimi raggiunti lo scorso autunno.

Non si può dire con sicurezza che il Bitcoin abbia raggiunto il botton, tuttavia soprattutto chi è solito operare nel lungo termine, non dovrebbe proprio lasciarsi sfuggire questo momento anche perchè ci sono tantissime opzioni per investire in Bitcoin. Ad esempio è possibile speculare sulle quotazioni BTC attraverso uno strumento derivato come i Contratti per Differenza. I CFD riflettono l’andamento del prezzo del Bitcoin e consentono di speculare senza il possesso fisico dell’asset. Un broker che permette di fare trading con i CFD su BTCUSD è eToro. Sul nostro sito consigliamo spesso eToro per un motivo molto semplice: la possibilità di fare pratica con il conto demo da 100 mila euro virtuali prima di iniziare ad operare con soldi reali.

–REGISTRATI GRATIS SU ETORO E IMPARA AD INVESTIRE SU BTCUSD CON I CFD>>

etoro crypto trading

Bitcoin Halving 2024: evento catalizzatore

Secondo Charles Edwards ogni halving di Bitcoin ha sempre determinato un cambiamento narrativo significativo e al tempo stesso una maggiore curva d’adozione. Ebbene il ciclo del 2024 è destinato ad essere il più importante halving che mai vedremo. Con tutta probabilità si tratterà di un punto di transizione anche perchè nessuno degli halving che si sono tenuti in precedenza è stato mai scontato e anche in relazione a quello del 2024 è possibile che i rendimenti possano proseguire.

Tra l’altro l’esperto invita anche a tenere conto che stiamo entrando nel periodo in cui la maggior parte delle curve a S nell’adozione delle tecnologie diventa verticale. In poche parole tutte le nuove tecnologie ci mettono circa 10 anni per passare dallo 0 al 10 per cento di adozione (livello in cui si trova oggi Bitcoin) e quindi altri 10 anni per poter giungere alla piena adozione.

Poichè l’uso del Bitcoin registra una crescita più veloce di quanto fatto da Internet alla fine degli anni Novanta, sussistono tantissimi segnali circa la possibilità che il prossimo decennio possa essere incredibile per il Bitcoin. Tra l’altro va tenuto conto che anche il contesto macroeconomico globale sembra essere da sostegno alla curva di adozione della criptovaluta.

Prossimo halving Bitcoin e impatto su prezzo BTC

Premesso che il prossimo halving di Bitcoin sarà il catalizzatore di lungo termine della criptovaluta, non è da escludere che gli attuali segnali di dinamicità dei prezzi possano essere i primi segnali di un bull market del Bitcoin. In effetti a partire da gennaio 2023 e in consolidamento nel mese di febbraio, sono emersi tutti i segnali tipici di un punto di svolta sia sui prezzi che sul sentiment. Questo non significa che i prezzi siano destinati a salire in modo rapido come è avvenuto nel mese di gennaio. Infatti, come si può vedere dai precedenti storici, quando ci sono le prime fasi di bull-market si crea un periodo di volatilità che può durare dai 6 ai 12 mesi con un trend di lenta ascesa.

In questo contesto si può quindi ipotizzare che ad un 2023 comunque positivo, possa poi far seguito un 2024 caratterizzato da rendimenti più significativi.

Nuovo ciclo per i prezzi Bitcoin?

I prezzi del Bitcoin sono all’inizio di un nuovo ciclo? Ci sono ben 8 segnali che lasciano propendere per una ipotesi di questo tipo:

  • Si è appena usciti da un periodo di profondo valore come evidenziato da molte metriche on-chain. Dal punto di vista storico, questo è il prezzo minimo per Bitcoin e questo può essere anche considerato come il secondo periodo più lungo trascorso al Costo Elettrico nella sua storia
  • Bitcoin ha completamente il cancellato il crollo innescato dalla terza più grande frode di tutti i tempi ed è riuscito a farlo in soli due mesi. Vero è che milioni di investitori hanno perso tantissimo, tuttavia Bitcoin ha rivelato che oramai ci sono pochissimi venditori marginali e che il valore intrinseco è troppo alto per poter tenere i prezzi bassi.
  • C’è stato uno short squeeze del 40 per cento con caratteristiche identiche al bottom del Bitcoin legato al divieto di mining in Cina del 2021
  • C’è stata una significativa conferma tecnica dei prezzi e al tempo stesso è stato confermato un fakeout di livello fondamentale sul grafico del Bitcoin
  • Quello che è in atto è un timing ottimale del ciclo di halving in cui Bitcoin tocca il fondo (quarto trimestre 2022 e primo trimestre 2023)
  • Il drawdown del ciclo del Bitcoin ha toccato i livelli tipici del -80 per cento alla fine del 2022.
  • Nei mesi di novembre e di dicembre 2022 il sentiment è stato peggiore e la tempo stesso la copertura del mercato è stata la più alta mai registrata.
  • Nel 2023 è previsto un cambiamento nella politica monetaria della FED avendo l’inflazione Usa raggiunto il suo picco massimo (è noto che proprio i ripetuti rialzi dei tassi da parte della Federal Reserve hanno provocato il crollo di tutto il settore crypto.

Tutti questi fattori che abbiamo indicato nell’elenco puntano suggeriscono che un nuovo ciclo rialzista di Bitcoin sia imminente.

Come sfruttarlo? Un’opzione può essere quella di registrarsi su Binance e iniziare ad investire in Bitcoin alle migliori condizioni di mercato. Binance è un exchange di criptovalute che oltre che consentire la compravendita degli asset digitali permette anche si usufruire di una serie di servizi aggiuntivi come ad esempio lo staking. Inoltre con Binance è anche possibile avere sino a a 100 USDT di sconto sulle commissioni di trading.

–REGISTRATI SU BINANCE E OTTIENI FINO A 100 USDT DI SCONTO SULLE COMMISSIONI>>

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading