varie frecce di diversi colori che puntano verso l'alto, e il logo di Bitcoin in sovrimpressione al centro
Bitcoin verso il Bull market - Borsainside.com

Per ottenere una previsione dei prezzi futuri di Bitcoin, analizziamo i dati on-chain, in particolare il bilancio degli exchange centralizzati, un indicatore rappresentativo del momentum del mercato crypto.

Attualmente, le principali piattaforme di scambio detengono complessivamente circa 2,27 milioni di BTC. I leader del settore sono Binance con 650 mila BTC, Coinbase con 439 mila BTC e Bitfinex con 320 mila BTC.

Il dato saliente è il trend ribassista di questa metrica, che ha raggiunto un minimo pluriennale, mai toccato dal febbraio 2018. Una quantità relativamente bassa di monete sugli exchange è un segnale positivo, poiché suggerisce che gli holders stanno accumulando e ritirando i loro Bitcoin dagli exchange. Una riserva limitata di BTC sugli exchange potrebbe causare uno “supply shock” se la domanda dovesse aumentare.

In particolare, focalizzandoci su Bitfinex, possiamo notare come il suo bilancio in Bitcoin abbia subito un rapido ridimensionamento al culmine del bear market del 2018. Da allora, il calo del numero di Bitcoin detenuti da Bitfinex ha preceduto l’inversione del mercato da ribassista a rialzista. Monitoreremo attentamente questa metrica nelle prossime settimane per cogliere eventuali segnali di inversione.

Indicatori On-Chain segnalano Bull Market imminente

Oltre all’analisi del bilancio degli exchange, esistono altri indicatori on-chain che ci aiutano a valutare il quadro complessivo del mercato e a comprendere in quale fase ci troviamo.

Un indicatore ampiamente utilizzato è il “MVRV Z Score“, che identifica la distanza del prezzo di un asset dal suo “fair value”. Al momento, il punteggio è di 0,67, che storicamente ha indicato ottimi punti di acquisto e suggerisce un mercato rialzista iniziale nei prossimi mesi.

Un altro indicatore interessante è il “Rainbow chart“, che utilizza una curva di crescita logaritmica per prevedere la direzione futura del prezzo di Bitcoin. Secondo i dati di LookintoBitcoin, ci troviamo in una fase di svendita, paragonabile ai minimi registrati durante i mercati ribassisti del 2015 e 2019. Questo scenario è simile a quello verificatosi durante la pandemia COVID-19, che ha portato a una rapida ripresa dei mercati finanziari. Questi dati indicano una previsione ottimistica di un rialzo nei prossimi mesi e un’ottimistica prospettiva a lungo termine.

Analisi tecnica del prezzo di Bitcoin: previsioni incerte a breve termine

Passando all’analisi tecnica, il grafico dei prezzi di Bitcoin mostra una situazione meno ottimistica rispetto ai dati on-chain. Attualmente, il prezzo di Bitcoin sta attaccando il livello di 29 mila dollari e sembra continuare il suo trend ribassista a breve termine.

Dal 14 luglio, BTC è rimasto costantemente al di sotto della media mobile esponenziale a 10 periodi su time frame daily, suggerendo il controllo dei bears. I livelli di supporto più vicini sono a 27mila dollari e 25mila dollari. Tuttavia, un’inversione e un recupero a 31mila dollari potrebbero innescare una ripartenza bullish, anche se questa possibilità al momento sembra meno probabile.

Il RSI mostra una divergenza ribassista tra i valori registrati all’inizio dell’anno e quelli attuali. Questo indica una possibile debolezza del prezzo nonostante l’attuale livello dei prezzi sia superiore rispetto al passato. La bassa attività di trading sugli exchange, osservata dallo scorso marzo, alimenta le preoccupazioni dei trader, poiché i movimenti di prezzo potrebbero essere poco affidabili in queste condizioni.

Non possiamo fare a meno di constatare quindi che il mercato di Bitcoin mostra segnali contrastanti a breve termine, con l’analisi on-chain che segnala un potenziale mercato rialzista imminente, mentre l’analisi tecnica mostra una situazione più incerta.

In momenti di incertezza, è prudente evitare il trading in leva e operare solo nello spot market. Monitorare attentamente gli indicatori on-chain e gli sviluppi tecnici potrebbe aiutare a prendere decisioni informate per trarre vantaggio dalle previsioni del mercato.

Binance conto demo: usa questo link per aprire un conto demo gratis, e iniziare a fare trading crypto senza rischiare.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.