Libertà finanziaria: cosa è? Come raggiungerla con il trading online?

FINANZAINSIDE - PICCOLA ENCICLOPEDIA DELLA FINANZA

Libertà finanziaria: cosa è? E' possibile raggiungerla con il trading online?
© iStockPhoto
CONDIVIDI

Alzi la mano chi non vorrebbe maturare una vera e propria libertà finanziaria al giorno d'oggi. In un'epoca dominata da stress di ogni tipo, essere liberi dal punto di vista finanziario significa potersi togliere di dosso le catene del lavoro inteso come routine giornaliera. Alzi la mano adesso chi sa cosa significa PRECISAMENTE libertà finanziaria! Sono certo che mentre nel primo caso ci sarebbero tante mani alzate, la risposta alla seconda domanda non avrebbe così tanti volontari. Tutti (o comunque la maggior parte degli italiani) vorrebbero la loro libertà finanziaria ma al tempo stesso in pochi saprebbero definire con precisione cosa si intende con libertà finanziaria. Questo post parte della fondamenta ossia risponde alla domanda cosa è la libertà finanziaria oggi e, nella seconda parte, ricostruisce il rapporto esistente tra la libertà finanziaria e il trading online.

Libertà finanziaria cosa è

Il primo passo di questa guida è quello di definire con precisione cosa è la libertà finanziaria. In altre parole si tratta di definire chi sia un uomo libero dal punto di vista finanziario. Pensi che un industriale che ogni giorno lavora 10 ore per guadagnare anche 10mila euro al mese netti sia un un uomo finanziariamente libero? SE si, allora sei completamente fuori strada. L'industriale dell'esempio, infatti, è ricco certamente ma non si può parlare nel suo caso di libertà finanziaria visto che per avere quel reddito è costretto a lavorare e anche ogni giorno.

Ho fatto questo esempio per mettere subito in chiaro che essere ricchi non significa avere libertà finanziaria. E' vero che alcune volte i ricchi sono anche finanziariamente liberi ma solo coloro i quali vivono di rendita non certo chi deve levorare ogni giorno per sostenere la sua richezza. Tirando quindi le somme è libero dal punto di vista finanziario chi ha delle entrate automatiche che gli consentono di garantirsi un certo tenore di vita. Attenzione perchè queste entrare automatiche non devono per forza essere pari a 10mila euro al mese. Libertà finanziaria è avere anche una rendita (ad esempio da affitti) di 1500 euro al mese se questo ammontare basta per garantirsi il tenore di vita che si desidera. Per meglio comprendere faccio un ulteriore esempio: un amante della vela che ha un introito automatico di 2000 euro al mese e con quei soldi mantiene il suo tenore di vita è una persona finanziariamente libera.

Libertà finanziaria come raggiungerla?

Nel post precedente ho fatto l'esempio di chi vive di rendita per semplificare al massimo la definizione di libertà finanziaria oggi. In realtà che chi vive di rendita (anche indiretta ossia a titolo di affitto) sia finanziariamente libero è quasi una ovvietà. Ma chi non ha rendite può essere un uomo finanziariamente libero? La domanda che mi pongo in questo paragrafo è quindi la seguente: come si può raggiungere la libertà finanziaria oggi? Questo interrogativo presuppone il fatto che chi vuole raggiungere la libertà finanziaria oggi non la abbia.

Uno dei luoghi comuni più difficili a morire è che si possa essere liberi finanziariamente senza spendere un solo centesimo. In realtà questa non è libertà finanziaria ma è solo avarizia. Se non ha una rendita ereditata e vuoi essere un uomo finanziariamente libero è ovvio che, all'inizio della tua trasformazione, dovrà sborsare dei soldi. In pratica spenderai con l'obiettivo di arrivare alla tua libertà finanziaria. Nel momento in cui avra raggiunto la libertà tanto sognata, allora starà a te stabilire se continuare a lavorare oppure no. La libertà, in fin dei conti, è anche questa: scegliere se lavorare o no. Il lavoro diventa quindi indifferente.

Libertà finanziaria e trading online

L'ultimo paragrafo di questo post non potevo non dedicarlo al rapporto tra libertà finanziaria e trading online. Tanti, dopo aver letto quanto affermato nel paragrafo precedente, si saranno chiesti: ma il trading online può o no essere considerato uno strumento per raggiungere la libertà finanziaria? La questione è molto dibattuta e non c'è solo una singola interpretazione. In altre parole secondo una certa vulgata il trading online può portare alla libertà finanziaria mentre secondo un'altra vulgata non può determinare libertà finanziaria. Il fatto che ci siano diverse vedute è sintomatico di come gli aspetti da tenere in considerazione siano più di uno.

Ci sono, ossia, alcuni indizi che lasciano ipotizzare che il trading online non possa essere considerato strumento per raggiungere la libertà finanziaria. Tali indizi sono grossomodo i seguenti: il trading online richiede lavoro anche giornaliero e molto spesso spalmato su molte ore; il trading online non porta in automatico ad un guadagno anzi il rischio di andare incontro a delle perdite è molto alto; il trading online non è un gioco ma richiede sacrificio e tanto studio. Questi tre indizi non rientrano propriamente in una fattispecie che configura la libertà finanziaria. Quale libertà finanziaria è possibile con il trading online se sei costretto comunque a studiare e lavorare ed inoltre non è neppure detto che tu possa guadagnare in automatico!

Attenzione quello che ho detto non deve però portarti a far tramontare definitivamente tutti i tuoi sogni! C'è una forma particolare di trading online che ti consente di ottenere una certa libertà finanziaria. Hai mai sentito parlare di trading automatico? Ebbene questa particolare forma di trading è la sola che ti consente di ottenere una certa libertà finanziaria.

Libertà finanziaria e trading automatico

Come dice la stessa definizione, il trading automatico non necessita di un tuo costante intervento e quindi cade uno dei fattori per i quali, come spiegato nel precedente paragrafo, non ho potuto affermare che il trading online in generale, e a priori, potesse essere strumento per libertà finanziaria. Il trading automatico è una attività di investimento che viene condotta attraverso software che consentono di aprire e chiudere in modo automatico le posizioni operative. Attenzione perchè il software per partire e quindi per entrare in azione ha bisogno di essere istruito. Proprio questa fase nella quale darai le istruzioni operative al software può essere paragonata con la fase preliminare di sacrificio che porta alla libertà finanziaria.

Insomma per trasformare il trading automatico in uno strumento per maturare la libertà finanziaria è necessario lavorare molto all'inizio sulla programmazione e sulla preparazione. Solo in un successivo momento, il trading automatico potrà portati alla libertà finanziaria e magari farti ottenere anche ingenti profitti.

Redazione Borsainside
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
+