Skin ADV

Fintech, Fabrick partecipa al round di Penta

fabrick

Fabrick coinvolta nel round di Penta: ecco i dettagli dell'operazione finanziaria.

Fabrick, piattaforma fintech italiana, ha annunciato di aver partecipato al nuovo round da 8 milioni di euro di Penta, una startup fintech tedesca, che ha come core business quello di fornire alle startup e alle piccole e medie imprese delle piattaforme digitali per il digital banking.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Penta è attualmente controllata dalla Finleap, una startup tedesca specializzata nel generare startup nel settore fintech, e vanta tra i suoi cofondatori Matteo Concas, ex generale manager per l’Italia di un altro nome molto noto nel fintech, come la banca online tedesca N26, nonché guida della compagnia fintech italiana Beesy. Il round di Penta è stato guidato dalla HV Holtzbrinck Ventures, e oltre a Fabrick ha visto la partecipazione della stessa Finleap.

Un recente focus di BeBeez in merito ricorda come non sia la prima volta che Fabrick e Finleap hanno investito nello stesso oggetto, visto e considerato che già nel mese di luglio 2018 Fabrick si era impeganata in un’alleanza con Finleap per poter lanciare Beesy, alla cui guida è arrivato proprio Concas. Ricordiamo con l’occasione che Beesy è un portale dove imprenditori e liberi professionisti possono accedere alle migliori soluzioni digitali per la gestione delle finanze, con servizi bancari, strumenti contabili, pagamenti, consulenza fiscale.

Proprio Concas ha commentato positivamente l’esito del round di Penta, definendolo un traguardo importante per un’azienda giovane, e ricordando che l’obiettivo è quello di offrire soluzioni integrate che possano mettere al centro il cliente e la sua necessità di poter disporre di un prodotto personalizzato, accessibile e intuitivo. Infine, guardando al futuro e, in particolar modo, all’arrivo in Italia, Concas ha specificato di ritenere che Penta possa essere uno strumento al servizio delle piccole e medie imprese e delle start up, che supporti al contempo la digital transformation in atto nel Paese.

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro