Neil Young ha ufficialmente domandato a Spotify di rimuovere la sua musica. Ma per quale motivo?

Stando a quanto ricostruisce Rolling Stone, quella di Young sarebbe una reazione a quelle che ritiene siano disinformazioni sul vaccino del coronavirus diffuse sulla piattaforma di streaming dal podcaster Joe Rogan. Si tratta, peraltro, di una reazione non certo isolata: Rogan, che su Spotify conduce il popolare podcast “The Joe Rogan Experience“, è infatti più volte stato accusato dai più critici di diffondere informazioni non veritiere sulla pandemia da Covid-19.

E così, Young ha scelto di prendere posizione con una dura lettera, nella quale ricorda che la sua richiesta è una reazione al fatto che “Spotify sta diffondendo informazioni false sui vaccini – causando potenzialmente la morte di coloro che credono alla disinformazione che viene così diffusa (…) Con una stima di 11 milioni di ascoltatori per episodio, JRE, che è ospitato esclusivamente su Spotify, è il più grande podcast del mondo e ha un’enorme influenza. Spotify ha la responsabilità di mitigare la diffusione della disinformazione sulla sua piattaforma, anche se la società attualmente non ha una politica di disinformazione”.

Come anticipato, sebbene il podcast di Rogan sia estremamente popolare e apprezzato, diversi esperti di salute pubblica hanno chiesto a Spotify di affrontare il problema della disinformazione. Più recentemente, 270 tra medici e professionisti della salute hanno scritto una lettera aperta al gigante dello streaming chiedendo di agire sul podcast.

Permettendo la propagazione di affermazioni false e socialmente dannose, Spotify sta permettendo ai suoi media ospitati di danneggiare la fiducia del pubblico nella ricerca scientifica e seminare dubbi sulla credibilità della guida basata sui dati offerta dai professionisti della salute“, si legge nella lettera.

Come investire in azioni internazionali?

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che desiderano fare trading online sulle azioni internazionali che il miglior modo è quello di utilizzare una piattaforma professionale in cui tali titoli sono disponibili, come quella di Avatrade (qui la nostra recensione).

In questo modo potrai:

  • fare trading su un’ampia gamma di asset, azionari e non solo
  • sfruttare una leva fino a 10:1 per le proprie operazioni
  • usare diverse piattaforme di investimento
  • fare trading anche fuori casa o ufficio con le app per iOS e Android
  • copiare i trader più esperti con il trading automatico di Mirror Trader
  • usare un conto demo per esercitarsi e proteggere il capitale
  • approfittare del servizio clienti multilingue durante gli orari di apertura del mercato.

Ricordiamo che l’apertura del conto è facile e gratuita. È sufficiente cliccare sul link sottostante e seguire le poche istruzioni a video. Buon trading!

>>> Clicca qui per aprire un conto di trading gratis sul sito ufficiale Avatrade!

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.