2.500 euro di bonus senza limiti Isee, ecco a chi spettano e come fare domanda

È arrivata proprio in questi giorni la conferma del via libera ad un bonus che permette di ottenere fino a 2.500 euro senza limiti Isee, ma possono ottenerlo solo alcune specifiche categorie di lavoratori presentando regolare domanda a partire dal 23 maggio 2022.

In un momento di profonda crisi economica, il governo guidato da Mario Draghi continua ad introdurre bonus ed agevolazioni non solo per le famiglie ma anche per le imprese. Attraverso questi incentivi dovrebbe essere possibile ridurre il calo dei consumi legato soprattutto all’impennata dell’inflazione, e aiutare le imprese a ripartire.

Al via le domande per 2.500 euro di bonus, a chi spettano

Con il comunicato stampa del 23 maggio emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico è stato dato ufficialmente il via libera alle domande per i nuovi incentivi in ambito digitale.

Si tratta infatti di un bonus che dovrebbe permettere ad alcune categorie di lavoratori e alle imprese, di ottenere uno sconto sulla spesa per migliorare la connettività e per la digitalizzazione.

Il nuovo incentivo viene riconosciuto sotto forma di voucher connettività per i servizi a banda larga, e con il decreto pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 19 maggio 2022 la platea dei potenziali beneficiari è stata ulteriormente estesa, andando ad includere insieme alle micro, piccole e medie imprese anche i liberi professionisti.

Potranno quindi accedere al bonus internet veloce, ed ottenere pertanto fino a 2.500 euro sotto forma di sconto sulle spese sostenute per migliorare la connessione alla rete, anche tutti quei lavoratori che esercitano in proprio o in forma associata. Possono quindi accedere all’agevolazione i seguenti soggetti:

  • micro, piccole e medie imprese
  • persone fisiche titolari di partita Iva che esercitano una professione intellettuale ex art. 2229 c.c. o una delle professioni non organizzate ex L. n. 4/2013, sia in proprio che in forma associata.

Per quanto riguarda gli importi del bonus, è previsto un incentivo che va da un minimo di 300 ad un massimo di 2.500 euro da spendere per la sottoscrizione di contratti per l’erogazione di servizi di connettività a banda ultra larga, quindi per una connessione internet con velocità minima in download di 30 Mbit/s.

È possibile ottenere il bonus fino a 2.500 euro direttamente attraverso gli operatori di telecomunicazioni che si sono accreditati per aderire all’iniziativa registrandosi sul portale dedicato e attivato da Infratel Spa.

I contributi potranno essere richiesti ad uno qualsiasi degli operatori accreditati sul portale di cui sopra, e fino ad esaurimento delle risorse stanziate. In ogni caso il bonus internet veloce fino a 2.500 euro può essere richiesto fino al 15 dicembre 2022, a meno di ulteriori proroghe.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Fisco

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.