Effetti coronavirus sull’economia, aumentano i prezzi e arriva la Tassa Covid

Secondo il Codacons ci sono già stati degli aumenti significativi dei prezzi, ad esempio per taglio di capelli e messa in piega, ma non solo. All’aumento dei prezzi che si aggira mediamente intorno al 25% per alcuni servizi, si affianca la cosiddetta tassa Covid, vale a dire un surplus che appare chiaramente anche sullo scontrino, e che serve per finanziare la sanificazione e messa in sicurezza dei locali.

Ora che la maggior parte delle attività commerciali ha ripreso il via si cominciano a vedere i primi e ancora lievi effetti del lockdown sui prezzi di beni e servizi, con l’allarme che viene lanciato direttamente dal Codacons che parla di un aumento del 25% e della Tassa Covid, ma vediamo di cosa si tratta esattamente.

Aumentano i prezzi dal parrucchiere

L’aumento dei prezzi riguarda, secondo quanto riportato da IlSole24Ore, perlopiù servizi di taglio di capelli e messa in piega. “Stiamo ricevendo decine di segnalazioni sugli incrementi dei listini dei parrucchieri” spiega infatti il Codacons, che fa il confronto coi prezzi medi registrati fino al lockdown nelle grandi città.

È emerso che per un taglio si passa da una media di 20 euro a 25 euro, un incremento quindi del 25%, mentre in altri casi si arriva ad aumenti fino al 66%. Inizialmente erano stati segnalati anche degli aumenti sul prezzo del caffè al bar con un espresso che arrivava a 2 euro a Milano e a 1,50€ a Roma.

Arriva la tassa Covid

Per quel che riguarda invece quella che è stata subito battezzata ‘tassa Covid’ si tratta di una nuova voce che appare sullo scontrino e che sarebbe giustificata dai costi sostenuti dal gestore per la sanificazione e per la messa in sicurezza del locale nel rispetto delle norme per il contenimento del contagio.

Il presidente del Codacons, Massimiliano Dona ha detto a tal proposito: “si tratta di una sorta di tassa di sanificazione applicata da parrucchieri, estetisti e alcuni dentisti. Una prassi scorretta che si sottrae forse anche da un punto di vista fiscale alla somma dovuta al consumatore”.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Fisco

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.