Borsainside.com

Canone Rai 2021, come fare per avere l'esenzione dal pagamento del canone Tv per tutto l'anno

Canone Rai 2021, come fare per avere l'esenzione dal pagamento del canone Tv per tutto l'anno

Come fare per chiedere l'esenzione 2021 per il canone Rai per non possesso Tv e quali sono i requisiti per non pagare l'abbonamento Rai

Come bisogna fare per non pagare il Canone Rai? Domanda che tutti coloro che non hanno la tv hanno il diritto di porsi per evitare di pagare l'abbonamento della televisione inutilmente, tanto più che da qualche anno a questa parte il canone viene addebitato nella bolletta elettrica in maniera automatica.

Ma cominciamo dall'inizio chiarendo prima di tutto alcuni punti. Per chi non ha la televisione e non intende pagare il canone Rai dovrà utilizzare un modulo di autocertificazione, vale a dire la dichiarazione sostitutiva di non possesso tv, che deve essere inviata entroil 31 gennaio 2021 se si vuole ottenere l'esonero dal canone Rai per tutto l'anno 2021, oppure entro il 30 giugno 2021 se si vuole ottenere l'esonero solo per il secondo semestre 2021.

Canone Rai, chi può ottenere l'esenzione?

I contribuenti che non intendono pagare il canone Rai in quanto non possiedono la tv devono inviare all'Agenzia delle Entrate un'autocertificazione con la quale dichiarano di non avere la televisione a casa.

Per fare la disdetta del canone Rai si deve quindi compilare e spedie l'apposito modulo, inviandolo per via telematica all'Agenzia delle Entrate, che altrimenti provvederà ad addebitare il canone al contribuente inserendo l'importo da pagare nella bolletta della corrente elettrica.

L'Agenzia delle Entrate infatti applica il principio della presunzione di possesso, in base al quale, salvo diversamente indicato dal contribuente, si presume che questi sia in possesso della televisione e che pertanto sia tenuto a pagare il canone Rai.

La presunzione di possesso, secondo quanto stabilito dalla legge, si instaura con la titolarità di un contratto luce sulla prima casa di residenza, quindi se il cittadino si trova ad avere intestata l'utenza per la casa in cui risiede, automaticamente è tenuto al pagamento del canone Rai che viene addebitato in bolletta.

Se invece il contribuente che ha intestata l'utenza elettrica per la casa presso cui risiede non ha un televirose in casa, nel caso in cui non intenda pagare il canone Rai ne ha diritto, ma deve inviare una specifica comunicazione all'Agenzia delle Entrate.

Sarà poi l'Agenzia delle Entrate ad inviare comunicazione all'AEEG, affinché il canone Rai non venga più addebitato sulla bolletta dell'energia elettrica del contribuente in oggetto. L'importo del canone quindi, che per effetto della nuova legge di Bilancio ammonta a 90 euro, non viene quindi inserito in bolletta ed il cittadino ottiene l'esenzione per tutto l'anno.

Come ottenere l'esenzione Canone RAI per tutto il 2021

Come bisogna fare per ottenere l'esenzione e non pagare il canone Rai per tutto il 2021? Come accennato, chi non ha la Tv può inviare un'autocertificazione con la quale dichiara di non essere in possesso di una televisione.

Il contribuente che intende seguire questa procedura deve però rispettare alcune scadenze, nello specifico il modulo con la dichiarazione di non possesso della televisione deve essere inviata entro il 31 gennaio 2021.

L'autocertificazione deve essere spedita all'Agenzia delle Entrate, seguendo le modalità che sono state definite con un provvedimento del diretto della stessa agenzia. Una volta ch ela dichiarazione è stata inviata, questa ha validità di un anno, il che vuol dire che se non si vuole pagare il canone nemmeno l'anno seguente si deve rifare l'intera procedura tutte le volte.

In altre parole per non pagare il canone RAI si deve inviare ogni anno la dichiarazione entro il 31 gennaio dell'anno per il quale si intende ottenere l'esenzione, e se per qualche ragione ci si dimentica di eseguire tale operazione il canone verrà regolarmente addebitato sulla bolletta della luce.

La disdetta canone RAI per suggellamento infatti è stata abolita, quindi la procedura per ottenere l'esenzione deve essere ripetuta ogni anno. Ad ogni modo gli unici contribuenti che sono esenti dal pagamento dell'abbonamento Tv sono coloro che:

  • hanno un'età anagrafica superiore ai 75 anni e un reddito inferiore a 8 mila euro
  • non sono in possesso di un televisore o di un altro apparecchio dotato di sintonizzatore. Non rientrano quindi in tale definizione le tv analogiche, i computer, gli smartphone ecc... In ogni caso è necessario che in questo caso il contribuente provveda a darne comunicazione all'Agenzia delle Entrate entro il 31 gennaio 2021.

Se la dichiarazione di non possesso tv viene inviata successivamente, cioè a partire dal 1° febbraio e fino al 30 giugno 2021, il canone Rai per il primo semestre dell'anno dovrà essere regolarmente pagato, mentre si ottiene l'esenzione dal pagamento per il secondo semestre, cioè per i mesi che vanno da luglio a dicembre 2021.

Come fare per inviare la richiesta di esenzione canone Rai?

Abbiamo detto che per ottenere l'esenzione dal pagamento del canone Rai bisogna inviare l'autocertificazione con la quale si dichiara di non possedere la Tv entro il 31 gennaio 2021 per avere l'esenzione per tutto l'anno, oppure dal 1° febbraio al 30 giugno per avere l'esenzioine per il semestre luglio - dicembre 2021.

Ma dove e come bisogna inviare il modulo per l'esenzione? Il modulo con l'autocertificazione del titolare dell'utenza elettrica che ivi risiede deve essere inviato all'Agenzia delle Entrate che provvederà a verificare la validità del documento ricevuto.

Fatto ciò l'Agenzia provvede ad inviare comunicazione all'Acquirente unico, il quale entro il 31 gennaio deve fornire alle imprese elettriche tutte le informazioni di cui dispone per procedere con gli eventuali addebiti del canone Rai nelle bollette della luce.

Quanto alle modalità di spedizione dell'autocertificazione all'Agenzia delle Entrate, le troviamo dettagliate nel provvedimento pubblicato dalla stessa agenzia in data 26 marzo 2016, all'interno del quale troviamo anche il modulo e le istruzioni per la sua compilazione in ogni parte.

Vediamo quindi quali sono i passaggi per richiedere l'esenzione dal canone della televisione. Per disdire l'abbonamento Rai occorre:

  • presentare direttamente il modulo per via telematica per mezzo dei servizi telematici Agenzia delle Entrate, Entratel o Fisconline, se si è in possesso delle credenziali
  • presentare il modulo esenzione canone Rai per via telematica ma incaricando degli intermediari autorizzati che si occuperanno dell'intera procedura rilasciando al contribuente copia della ricevuta rilasciata dall'Agenzia delle Entrate. L'intermediario tratterrà la dichiarazione sostitutiva in originale più la copia del documento conservando la delega per la trasmissione del modulo
  • se l'invio del modulo per via telematica non è possibile, allora il contribuente può inviare una raccomandata contenente l'autocertificazione più documento al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate, Ufficio di Torino 1, S.A.T. - Sportello abbonamenti TV - Casella Postale 22 - 10121 Torino.
©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS