Caro bollette: quali sono le misure nel nuovo decreto del governo per affrontare l'aumento di gas e luce

Caro bollette: quali sono le misure nel nuovo decreto del governo per affrontare l'aumento di gas e luce

Con il Cdm di ieri il governo Draghi ha approvato alcune misure volte a tutelare famiglie e imprese contro l'aumento dei prezzi nel settore energetico e del gas naturale

Nella giornata di ieri, 23 settembre, si è tenuto il Consiglio dei Ministri nel corso del quale è stato affrontato il tema dell'aumento del prezzo del gas che andrà a ripercuotersi nei prossimi mesi sulle bollette di gas e luce delle famiglie italiane e delle imprese.

Con il Cdm tenutosi ieri l'esecutivo è giunto all'approvazione di un decreto la cui funzione dovrebbe essere quella di offrire un aiuto concreto tanto alle famiglie quanto alle imprese in risposta all'incremento dei prezzi delle forniture di gas ed energia elettrica.

Quali sono le misure approvate per contrastare l'aumento dei prezzi

Il Consiglio dei ministri n. 37 che si è svolto ieri 23 settembre 2021 ha portato all'approvazione di un decreto contenente le "misure urgenti per il contenimento degli aumenti dei prezzi nel settore energetico e del gas naturale e abrogazioni e modifiche di disposizioni di legge (decreto - legge)".

Ma esattamente cosa prevede il nuovo decreto e quali sono le misure che introduce a tutela di famiglie e imprese italiane?

  • Azzerati gli aumenti per 3 milioni di famiglie: in primo luogo il decreto approvato dal Cdm del 23 settembre prevede l'azzeramento degli effetti dell'aumento per circa 3 milioni di famiglie italiane alle quali viene riconosciuto un "bonus sociale elettrico". Questi aiuti sono destinati alle famiglie con Isee che non supera la soglia degli 8.265 euro, mentre nel caso di nuclei familiari numerosi (almeno 4 figli) la soglia viene portata a 20.000 euro di Isee. Il bonus viene riconosciuto anche a coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza e a quei soggetti che per via di gravi problemi di salute utilizzano apparecchiature elettromedicali.
  • Azzerate le aliquote sugli oneri di sistema: il decreto approvato ieri in Cdm prevede che per circa 6 milioni di piccole e micro imprese (con utenze in bassa tensione fino a 16,5 kw/h) e per circa 29 milioni di clienti domestici, le aliquote relative agli oneri generali di sistema per il quarto trimestre 2021 vengano azzerate.
  • Bonus gas per 2,5 milioni di famiglie: il decreto introduce anche il bonus gas, un'agevolazione destinata a circa 2,5 milioni di famiglie italiane grazie alla quale vengono tendenzialmente azzerati gli effetti del previsto aumento della bolletta del quarto trimestre 2021.
  • Riduzione dell'Iva: tutti gli utenti del gas naturale, vale a dire sia le famiglie che le imprese, si vedranno ridurre l'Iva dall'attuale 10%, che diventa 22% a seconda dei consumi, al 5%. Inoltre vengono azzerati gli oneri di sistema.
©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS