Con il bonus Taxi uno sconto fino al 50% sulle corse. Ecco a chi spettano i buoni e quali sono gli importi

Si possono chiamare bonus Taxi, ma in realtà il nome esatto è semplicemente buoni viaggio, e si tratta di agevolazioni destinate solo ad alcune categorie di contribuenti che permettono di ottenere degli sconti per l’utilizzo di determinati mezzi di trasporto pubblico come taxi e veicoli nella formula Ncc (Noleggio con conducente).

Il bonus Taxi è stato introdotto inizialmente con il decreto Rilancio, ed ha trovato poi conferma anche nel decreto Infrastrutture che ha esteso la possibilità di accedere ai buoni anche alle donne in stato di gravidanza e a tutti gli anziani di età da 65 anni in su.

Come accennato poc’anzi si tratta di un bonus che può essere usato sia per ottenere uno sconto sulle corse del taxi, che per la tariffa delle auto noleggio con conducente. Per questi buoni il governo di Mario Draghi ha previsto di stanziare in tutto 20 milioni di euro, ma la scadenza dell’agevolazione è ormai vicina essendo fissata al 31 dicembre 2021.

Bonus Taxi, qual è l’importo dello sconto

Si può usare il bonus Taxi per ottenere uno sconto sul pagamento per spostamenti effettuati in taxi o con servizi di noleggio con conducente (ncc). Inizialmente questi buoni viaggio non erano destinati ad una platea così estesa, ma erano riservati alle sole persone con disabilità e a coloro che si trovano in situazioni di ristrettezza economica per via di lockdown e misure restrittive imposte nell’ambito dell’emergenza Covid.

La scadenza del bonus Taxi è ormai vicina, ma non è detto che prima del 31 dicembre 2021 il governo guidato dall’ex presidente della Bce non decida di stabilire una proroga, soprattutto nel caso in cui lo stato di emergenza dovesse continuare anche nel 2022.

Per quanto riguarda l’importo del bonus Taxi, ricordiamo che si tratta di un’agevolazione che permette di ottenere uno sconto del 50% sulle tariffe di Taxi e Npc fino ad un massimo di 20 euro.

Chi può usare i buoni viaggio

Mentre inizialmente i buoni viaggio potevano essere utilizzati solo da persone con disabilità e cittadini in difficoltà economica per via delle restrizioni imposte in chiave anti-contagio, adesso con le novità introdotte con il decreto Infrastrutture la misura è accessibile ad una platea decisamente più ampia.

Possono infatti ottenere i buoni viaggio da usare per spostamenti in taxi e con Ncc i cittadini che rientrano in una delle seguenti categorie:

  • cittadini maggiorenni con disabilità certificata che non accedono ad altre detrazioni
  • cittadini in condizioni di grave disagio economico
  • donne in stato di gravidanza
  • cittadini anziani con almeno 65 anni di età.

È previsto che ogni cittadini abbia la possibilità di presentare fino ad una richiesta per i buoni viaggio. In ogni caso per quanto riguarda i requisiti necessari per accedere all’agevolazione è possibile che vi siano delle differenze a seconda del Comune.

A Roma ad esempio il bonus può essere richiesto anche da tutte le donne maggiorenni, non solo anziane o con disabilità, mentre a Milano lo possono avere tutte le persone in difficoltà economica o con deficit motori.

Come fare per richiedere il bonus Taxi

Per fare domanda per il bonus Taxi è necessario seguire la procedura online, ed è possibile inoltrarla fino al 31 dicembre 2021 e comunque fino all’esaurimento delle risorse stanziate che sono state suddivise per Comune. 

Si possono usare i buoni viaggio per pagare le tariffe di taxi e auto a noleggio con conducente solo se questi risultano regolarmente registrati al sistema del proprio Comune e sono dotati di Pos per il pagamento.

Il pagamento dell’importo deve infatti essere effettuato necessariamente attraverso carta di credito o bancomat. Se il pagamento viene fatto con denaro contante non è possibile utilizzare il bonus Taxi.

Il buono deve essere richiesto prima che la corsa termini sul sito predisposto dal singolo Comune, ed è necessario scaricare il Qr code che deve poi essere esibito al conducente al momento del pagamento della tariffa.

Poi si effettua il pagamento, con carta di credito o bancomat come accennato. Il conducente per applicare lo sconto previsto dal bonus deve inquadrare il Qr code esibito dal passeggero oppure digitare il codice Pnr associato. A questo punto si aprirà una pagina web nella quale si dovrà inserire l’importo totale da pagare al quale poi si applicherà lo sconto del 50% previsto dal bonus Taxi.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Fisco

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.