bus urbano senza passeggeri visto dall'interno

Una delle agevolazioni destinate a finire in soffitta con l’inizio dell’anno nuovo è il bonus Trasporti, per il quale non è stata prevista nessuna proroga nella Legge di Bilancio 2023.

E tuttavia è ancora possibile beneficiare di questo bonus per quel che resta del 2022, ma anche per il 2023, vediamo in che modo e in quali casi si può ancora sfruttare il bonus Trasporti nonostante non sia stato prorogato.

Come usare il bonus Trasporti nel 2023

Vediamo prima di tutto cos’è e come funziona, in linea generale, il bonus Trasporti. Si tratta di un’agevolazione che mira a ridurre la spesa che le famiglie sostengono per l’acquisto di abbonamenti ai mezzi di trasporto pubblici. Il bonus consiste di uno sconto massimo fino a 60 euro da usare proprio per l’acquisto degli abbonamenti di metropolitana, bus, tram e via dicendo.

Il bonus è destinato a giungere a naturale scadenza il 31 dicembre 2022, quindi tra una manciata di giorni, e il governo di Giorgia Meloni ha deciso di non prorogarlo per il prossimo anno.

Ricordiamo che il bonus Trasporti è stato introdotto con il primo decreto Aiuti per l’intera durata del 2022, per l’acquisto di abbonamenti mensili oppure annuali, con la possibilità di beneficiare dello sconto fino ad una volta al mese.

Ed ecco quindi come fare per sfruttare il bonus Trasporti anche per il 2023. Per l’intera durata del 2022 era più conveniente acquistare sempre abbonamenti mensili, invece che un abbonamento annuale, per poter ottenere lo sconto sull’acquisto ogni mese, invece che una volta sola sull’importo complessivo dell’abbonamento annuale.

Per il 2023 invece conviene fare il contrario, ossia acquistare un abbonamento annuale richiedendo il bonus prima della fine dell’anno. È fondamentale infatti richiedere il bonus prima della sua scadenza del 31 dicembre 2022, per acquistare un abbonamento ai mezzi di trasporto relativo al 2023. La spesa effettivamente sarà stata sostenuta nel 2022, come previsto dall’agevolazione, anche se l’abbonamento acquistato servirà per l’anno seguente.

Quali sono i requisiti per richiedere il bonus Trasporti

Non dimentichiamo che possono richiedere il bonus Trasporti solo i contribuenti che risultano in regola coi requisiti fissati dal decreto Aiuti.

Il bonus spetta infatti solo alle persone fisiche che nel 2021 hanno registrato un reddito che non supera il tetto di 35 mila euro lordi.

Per presentare domanda per il bonus Trasporti anche per ottenere lo sconto sull’acquisto degli abbonamenti ai mezzi di trasporto pubblici per un minore a carico.

Infine ricordiamo che la domanda può essere inoltrata solo attraverso il sito del ministero dei Trasporti, effettuando l’accesso all’area riservata tramite Spid, Cie o Cns, con nome e cognome del beneficiario del bonus, il codice fiscale e il reddito complessivo relativo all’anno 2021. Non occorre presentare l’Isee, ma è sufficiente un’autocertificazione.

L’utente che ha presentato domanda riceve poi un Qr code con cui recarsi presso l’esercizio commerciale o la biglietteria ove acquisterà l’abbonamento al mezzo di trasporto, e sarà in quella sede che beneficerà dello sconto previsto fino ad un massimo di 60 euro. La data di scadenza del voucher da usare per beneficiare dello sconto sarà riportata sul voucher stesso.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.