Assegno di Inclusione 2024 al via dal 1° gennaio. Ecco i requisiti per ottenere il nuovo reddito di cittadinanza

Parte l'assegno di inclusione. Requisiti e come richiederlo - BorsaInside.com

Il 1° gennaio 2024 segna l’entrata in vigore dell’Assegno di Inclusione, una misura ideata per sostituire parzialmente il Reddito di Cittadinanza.

Pur mantenendo l’obiettivo di fornire supporto finanziario, l’Assegno di Inclusione impone requisiti più stringenti, ma offre un valido aiuto a categorie specifiche della popolazione, come gli over 60, i minori e le persone con disabilità.

Chi può beneficiare dell’Assegno di Inclusione? Requisiti e benefici

L’Assegno di Inclusione è riservato a famiglie con membri considerati “non occupabili“. Questa categoria include individui con più di 60 anni, minori, persone con disabilità o in situazioni di svantaggio assistite dai servizi sociali o sociosanitari.

La misura è destinata a cittadini europei o residenti in Italia con regolare permesso di soggiorno, dimoranti nel Paese per almeno cinque anni, di cui gli ultimi due in modo continuativo.

Il requisito Isee è fissato a 9.360 euro, e il reddito familiare deve essere inferiore ai 6.000 euro annui. Questa soglia varia in base alla composizione della famiglia secondo i criteri del quoziente familiare. Se la famiglia è composta solo da persone con più di 67 anni o con disabilità, la soglia sale automaticamente a 7.560 euro all’anno.

Leggi anche: Dal reddito di Cittadinanza al reddito di Inclusione. Ecco a chi spetta e quali sono i requisiti per il 2024

Come si calcola l’Assegno di Inclusione

L’Assegno di Inclusione varia in base al reddito della famiglia beneficiaria, fungendo da integrazione fino a 6.000 euro all’anno. Ad esempio, per un reddito annuo di 4.000 euro, l’assegno ammonta a 2.000 euro all’anno. La soglia di 6.000 euro varia in base alla composizione familiare, salendo automaticamente a 7.560 euro annui se presenti persone con più di 67 anni o con disabilità.

A questo importo si aggiunge il bonus affitto, che fornisce fino a 3.360 euro all’anno per coloro che vivono in case affittate con contratti regolari.

Gli assegni vengono erogati per un massimo di 18 mesi, a condizione che i beneficiari partecipino alle iniziative previste. Dopo un mese di pausa al termine di questo periodo, è possibile richiedere un rinnovo per ulteriori 12 mesi.

Come presentare domanda per l’Assegno di Inclusione nel 2024

La domanda per l’Assegno di Inclusione può essere presentata sul sito dell’Inps, utilizzando Spid o altra identità digitale, oppure tramite un patronato o un Caf. È essenziale iscriversi anche al portale Siisl (Sistema Informativo per l’Inclusione Sociale e Lavorativa) dopo aver presentato la domanda all’Inps.

Dopo l’iscrizione al Siisl, il richiedente deve firmare il Patto di Attivazione Digitale, impegnandosi a partecipare a tutti i programmi di inclusione sociale o inserimento lavorativo proposti. I pagamenti dell’Assegno di Inclusione inizieranno il mese successivo alla firma del Patto.

Successivamente, il beneficiario può aspettarsi una convocazione da parte dei servizi sociali o di un centro per l’impiego per discutere la propria posizione e stabilire un percorso di inserimento.

Diciamo quindi che l’Assegno di Inclusione del 2024 offre un importante sostegno economico alle famiglie con membri non occupabili, garantendo un percorso di inclusione sociale e lavorativa. La sua efficacia dipende dalla corretta presentazione della domanda e dall’adesione ai programmi proposti.

Leggi anche: Carta di Inclusione 2024: come farne domanda e quando arriva il contributo

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading