Forex trading, il calendario economico 24-28 settembre 2018

calendario

Il calendario economico della settimana, per non perdere nemmeno un appuntamento!

CONDIVIDI

Come ogni lunedì, anche oggi torna puntuale il nostro settimanale appuntamento con il calendario economico utile ai Forex trader che seguono l’analisi fondamentale, e non solo. Vediamo dunque, giorno per giorno, che cosa possiamo attenderci dagli eventi in programma.

Lunedì 24 settembre 2018

Giornata non ricchissima di dati, quella di oggi. In area euro gli unici spunti di qualche rilievo sono quelli che arrivano dalla Germania, con la pubblicazione dell’indice IFO sulla fiducia delle aziende. In Gran Bretagna vengono invece pubblicati il report della BoE sulla stabilità finanziaria, e i trend degli ordini industriali.

Martedì 25 settembre 2018

Dal Giappone arrivano i verbali della riunione sulla politica monetaria, accompagnati dal discorso del governatore BoJ, Kuroda. Il focus di martedì è tuttavia negli USA, con la pubblicazione del rapporto sulla fiducia dei consumatori (a settembre previsto in lieve calo da 133,4 punti a 132 punti), e sull’indice composito non destagionalizzato (attese di stabilità). Dal vecchio Continente, l’unico spunto degno di nota potrebbe arrivare da Londra, con le dichiarazioni di Vlieghe, membro del MPC.

Mercoledì 26 settembre 2018

Passiamo dunque a mercoledì, con diversi dati statistici di interesse dagli USA, come quelli delle vendite di nuove abitazioni (ultimo dato 627 mila unità, previsto in lieve incremento). Inutile rammentare come il focus sia tutto per il meeting FOMC, le relative decisioni sul tasso (e non solo), la conferenza stampa e le proiezioni economiche.

Giovedì 27 settembre 2018

Arrivando a giovedì, i dati di rilievo si fanno più numerosi. Negli USA i più importanti sono gli ordinativi di beni durevoli (in accelerazione presunta da 0,1% a 0,3% al mese), e soprattutto il PIL trimestrale del secondo quarto, atteso in stabilità al 4,2% rispetto al periodo di riferimento precedente. In area euro attenzione all’asta dei BTP 10 anni italiani (ultimo rendimento al 3,25%), alla spesa dei consumatori francesi (attesa stabilità allo 0,1% mensile ad agosto) e al dato Gfk sul clima fra i consumatori tedeschi (anche in questo caso, attese di stabilità a 10,5 punti).

Venerdì 28 settembre 2018

Chiudiamo infine con la giornata di venerdì, con una bella serie di aggiornamenti macro dal Giappone. Verranno qui pubblicati i dossier sul lavoro, sui prezzi, sulla produzione industriale e sulle vendite al dettaglio. Complessivamente i dati dovrebbero mostrare un generale miglioramento delle variabili statistiche.

Tanti i dati anche negli USA, con prezzi al consumo (stabili al 2%), spese personali (in flessione dallo 0,4% allo 0,3% mensile), i dati sul sentimento d’aspettativa dei consumatori del Michigan, l’indice di fiducia, qualche aggiornamento petrolifero.

Infine, in area euro il dato principale è l’indice dei prezzi al consumo, che a settembre, annuale dovrebbe essere accelerato dal 2,0% al 2,1%, e il dato sull’andamento del mercato del lavoro in Germania (attese di stabilità). In Gran Bretagna, verranno pubblicati i dati del PIL, in costanza di spinta annuale all’1,3%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro