Cambio Euro Dollaro vittima dell’attendismo FED: perchè EUR/USD resta contrastato

Il mercato del Forex ieri guardava con trepidante attesa alle parole che il governatore delle Federal Reserve Jerome Powell avrebbe pronunciato nel corso del suo intervento all’Economic Club di New York. In effetti, dopo il discorso del governatore della FED, il cambio Euro Dollaro, principale coppia Forex a livello mondiale, ha immediatamente registrato un’importante variazione passando da quota 1,1217 a quota 1,1317. In pratica a seguito delle parole di Powell, il Dollaro si è indebolito nel cambio con l’Euro e il cross EUR/USD ha cancellato il ribasso che era emerso nelle ultime sedute. Il rapporto tra parole di Powell e andamento della coppia monetaria è stato immediato nel senso che l’aumento del cambio Euro Dollaro è avvenuto pochi minuti dopo l’intervento del governatore della FED. Ancora una volta, quindi, le parole di autorevoli rappresentanti delle banche centrali, vanno a determinare un impatto immediato sul Forex.

Dopo la forte progressione di ieri, il cambio Euro Dollaro oggi registra un rialzo dello 0,12 per cento a quota 1,138. Rispetto al veloce rally di ieri, quindi, il cross EUR/USD oggi compie un ulteriore passo in avanti. 

Dal punto di vista tecnico, comunque, il quadro del cambio Euro Dollaro resta profondamente contrastato. E’ molto probabile che prima della concretizzazione di una vera e propria fase di risalita (soprattutto convincente), sia necessaria l’attivazione di una fase laterale di accumulazione. Ad ogni modo, se si è in cerca di punti di riferimento, dal punto di vista tecnico va considerato il fatto che un segnale reale di forza per il cross potrebbe arrivare solo sopra quota 1,15. Viceversa nel caso in cui il cambio Euro Dollaro dovesse scendere sotto quota 1,1260, allora si aprirebbero praterie ribassiste e, ovviamente, quello che è emerso ieri a seguito delle parole di Powell verrebbe immediatamente cancellato dai fatti.

Centrale, in questo contesto, diventa il contributo stesso delle parole del governatore della Federal Reserve. L’evento di ieri era così tanto atteso perchè da più parti ci si attendevano possibili indicazioni sulle future decisioni di politica monetaria della FED e in particolare sulla questione del costo del denaro. 

Adottando un inedito approccio di tipo attendista, Powell ha affermato che il percorso di normalizzazione della politica monetaria con rialzo dei tassi di interesse, dovrà attendere i riscontri che arriveranno dai prossimi dati macroeconomici Usa. Non c’è quindi alcun piano prestampato che la FED ha intenzione di seguire per quello che riguarda la politica monetaria ma solo un adattamento a quelli che sono i riscontri economici. Tradotto in altre parole è necessario attendere. Concretamente, però, qualcosa è cambiato rispetto ai mesi scorsi: dall FED, infatti, sembra arrivare maggiore moderazione. Il cambio Euro Dollaro lo ha capito. 

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Forex

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.