Calendario economico / Market mover: gli appuntamenti della settimana Forex 2 – 6 marzo 2020

Nuovo appuntamento settimanale con il calendario economico e con i market mover della prima settimana di marzo. Una prima settimana che si preannuncia particolarmente ostica per gli investitori, alle prese con la corretta interpretazione del modo in cui lo scenario si evolverà, sotto le pressioni del coronavirus.

Cerchiamo ad ogni modo di comprendere, giorno per giorno, quali sono i principali market mover e appuntamenti economici da non perdere!

Lunedì 2 marzo 2020

La giornata di oggi annovera l’aggiornamento sugli indici manifatturieri e i dossier sui direttori degli acquisti del settore manifatturiero. Tra gli indici di maggior rilievo ci sarà certamente quello tedesco, che dovrebbe risultare invariato. L’indice italiano potrebbe subire un lieve miglioramento, ma quello aggregato euro dovrebbe rimanere a 49,1. Pressoché stabile dovrebbe essere anche quello britannico, intorno a 51,8 – 52 punti.

Dagli USA l’indice ISM dei direttori agli acquisti del settore manifatturiero potrebbe aver perso un po’ di terreno a febbraio, con consensus a 50,4 punti, ex 50,9 punti.

Martedì 3 marzo 2020

Giornata di annunci e di discorsi da parte dei policy maker. Per l’euro si è già iniziato nella giornata di ieri con De Guindos (BCE), mentre per il dollaro si attendono le dichiarazioni di Mester (FED).

Per quanto attiene i dati macro, viene pubblicato l’indice dei prezzi al consumo, aggregato in area euro: il dato annuale potrebbe decelerare da 1,4% a 1,2%, mentre il dato mensile potrebbe rimanere invariato a -1,0% a febbraio.

Leggi anche: Come funziona il trading sul Forex e CFD

Mercoledì 4 marzo 2020

Nella giornata di mercoledì vengono pubblicati gli aggiornamenti degli indici dei direttori agli acquisti del settore terziario. I dati sono previsti stabili rispetto al mese precedente, sia sul fronte nazionale che sul fronte aggregato.

Dagli USA arrivano invece i dati dell’indice ISM non manifatturiero, che dovrebbe perdere un po’ di terreno a febbraio (consensus a 54,9 punti, ex 55,5 punti), mentre l’indice degli acquisti del settore terziario dovrebbe rimanere invariato. Poco mosso anche l’indice Markit PMI Composito, così come l’indice ISM dell’occupazione non manifatturiera. Prevista decelerazione della variazione degli occupati non agricoli, da + 291 mila a + 170 mila.

Leggi anche: Orari di mercato nel Forex

Giovedì 5 marzo 2020

Nella giornata del vertice OPEC, l’area euro non offre dati di particolare rilievo. Meglio allora concentrarsi sull’area dollaro, dove non mancano gli spunti macro: tra i più importanti il dato (stimato in maniera invariata) delle richieste iniziali di sussidi di disoccupazione, e la produttività non agricola (stabile all’1,4%), oltre che gli ordinativi alle fabbriche (in calo a gennaio dello 0,2%, ex 1,8%).

Venerdì 6 marzo 2020

Chiudiamo infine con una breve panoramica di quanto potrebbe avvenire nella giornata di venerdì, con un ricchissimo elenco di dati macro in uscita. Limitandoci ai market mover più importanti, segnaliamo per gli USA l’evoluzione delle buste paga del settore non agricolo (il consensus prevede rallentamento da 225 mila a 175 mila unità) e il tasso di disoccupazione (che non dovrebbe muoversi dal 3,6%).

Ricordiamo a tutti i nostri lettori interessati a fare Forex trading, che il miglior modo per poter approcciare agli investimenti valutari è farlo con un broker regolamentato come eToro (qui il sito ufficiale).

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Forex

Copia dai migliori traders

Trading senza commissioni

Trading senza commissioni

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.