L’euro rimbalza sopra quota 1.07 in risposta alla debolezza del dollaro (USD)

L'euro rimbalza sopra quota 1,0700 - BorsaInside.com

L’Euro (EUR) ha mostrato segni di vita alla fine della settimana, guadagnando terreno contro il Dollaro statunitense (USD) e portando l’EUR/USD sopra la soglia critica di 1.0700.

Questo movimento è avvenuto in concomitanza con un ritiro parziale del Dollaro dai massimi a sei mesi registrati giovedì, quando valutato dall’Indice del Dollaro statunitense (DXY). Questo si è verificato in un contesto di rinnovato interesse per il rischio da parte degli investitori.

Quando si tratta di politica monetaria, le speculazioni su un possibile aumento dei tassi d’interesse da parte della Federal Reserve (Fed) a novembre sembrano essersi affievolite di recente. Invece, i partecipanti al mercato sembrano orientati verso la prospettiva di tagli dei tassi nel secondo trimestre del 2024. Questa dinamica riflette le incertezze che circondano l’economia statunitense e il possibile percorso della politica della Fed.

Per quanto riguarda la Banca Centrale Europea (BCE), ci sono segnali di una pausa nelle decisioni di politica monetaria in vista della riunione del 14 settembre. Tuttavia, è importante notare che il Consiglio direttivo della BCE sembra essere diviso su questa questione, il che aggiunge ulteriori incertezze al mix.

Cosa ci dicono i dati economici europei

Nel contesto economico europeo, i dati sull’inflazione in Germania sono stati rilasciati, mostrando un aumento dello 0,3% mensilmente ad agosto e un aumento del 6,1% su base annua. Nel frattempo, la produzione industriale in Francia ha registrato una crescita dello 0,8% rispetto al mese precedente a luglio.

Questi dati forniscono un’indicazione della salute dell’economia europea e possono influenzare le prospettive della BCE in materia di politica monetaria.

Oltre ai dati economici europei, gli investitori tengono d’occhio anche gli sviluppi internazionali. Ad esempio, sono attesi dati sugli inventari all’ingrosso e sul cambiamento del credito al consumo negli Stati Uniti. Nel frattempo, gli scioperi nelle strutture LNG (gas naturale liquefatto) di Chevron entrano in vigore, il che può avere implicazioni per il mercato energetico globale.

Analisi tecnica dell’EUR/USD

Sotto l’aspetto tecnico, l’EUR/USD sta attualmente registrando modesti guadagni nei pressi della zona di 1.0700, dopo aver toccato minimi plurisettimanali vicino a 1.0680 nella sessione precedente.

Il superamento del minimo di settembre a 1.0685 (registrato il 7 settembre) potrebbe portare il cambio verso il minimo di maggio a 1.0635 (registrato il 31 maggio), con il potenziale ulteriore obiettivo del minimo di marzo a 1.0516 (registrato il 15 marzo). Una rottura di quest’ultimo livello potrebbe innescare un possibile test del minimo del 2023 a 1.0481 (registrato il 6 gennaio).

Al contrario, per quanto riguarda i movimenti al rialzo, l’attenzione attuale si concentra sul cruciale SMA a 200 giorni a 1.0822. Oltre questo livello, una forza rialzista potrebbe portare a una sfida al picco settimanale a 1.0945 (registrato il 30 agosto), ulteriormente rafforzato dalla SMA provvisoria a 55 giorni a 1.0945.

Ciò potrebbe preparare il terreno per una spinta verso il livello psicologico di 1.1000 e l’alto di agosto a 1.1064 (registrato il 10 agosto). Se la coppia riuscisse a superare questa zona, potrebbe alleviare parte della pressione ribassista e puntare al picco settimanale a 1.1149 (registrato il 27 luglio), prima di raggiungere il massimo del 2023 a 1.1275 (registrato il 18 luglio).

È fondamentale tenere presente che fintanto che l’EUR/USD rimane al di sotto della SMA a 200 giorni, è probabile che la coppia mantenga un bias ribassista, anche se gli sviluppi futuri del mercato possono influenzare questa dinamica.

Tutti i migliori broker CFD danno la possibilità di fare trading sul cross Eur/Usd. Noi consigliamo eToro (qui la recensione), dove puoi aprire un conto demo gratuito da 100mila euro virtuali per imparare a fare trading senza correre il rischio di perdere soldi veri. Abbiamo anche dedicato un approfondimento su come fare trading su Eur/Usd con eToro.

logo broker etoro

Per fare trading forex con eToro clicca qui, e potrai aprire il conto demo gratis per iniziare senza rischiare.

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Rimani aggiornato con le ultime novità su investimenti e trading!

Telegram

Migliori Piattaforme di Trading

Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
* Avviso di rischio
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.

Regolamentazione Trading
Non perdere le nostre notizie! Vuoi essere avvisat* quando pubblichiamo un nuovo articolo? No Sì, certo