Debito pubblico italiano aumenta a settembre: aggiornamenti mettono l'Italia in un vicolo cieco

Debito pubblico italiano aumenta a settembre: aggiornamenti mettono l'Italia in un vicolo cieco
© Shutterstock

La Banca d'Italia ha reso noto il Bollettino Statistico mensile di settembre contenente l'aggiornamento sul debito pubblico

CONDIVIDI

Nel pieno del braccio di ferro tra Italia ed Europa sulla manovra varata da governo Lega 5 Stelle, la Banca d'Italia ha fornito la nota di aggiornamento sull'ammontare del debito pubblico italiano. Secondo le cifre comunicate da via Nazionale nel Bollettino Statistico mensile a settembre 2018 il debito pubblico si è attestato a oltre 2.331 miliardi di euro, valore che si confronta con i circa 2.327 miliardi del mese precedente e i 2.263 miliardi di fine 2017. L'aumento mensile del debito pubblico dell'Italia è stato pari a 4,7 miliardi di euro. Nonostante il forte incremento dell'indebitamento, comunque, le statistiche storiche continuano ad indicare nel dato del mese di luglio, il livello record. A luglio 2018, infatti, il debito pubblico italiano era stato pari a2.342 miliardi di euro, rispetto ai circa 2.323 miliardi del mese precedente e ai 2.263 miliardi di fine 2017. La crescita da giugno a luglio era stata pari a 18,4 miliardi di euro.

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Il debito pubblico italiano, ormai a livelli record da decenni, è considerato il vero tallone d'Achille dell'economia dell'Italia. Se il Bel Paese non riesce ad imboccare con convinzione la strada della crescita economica è perchè il debito pubblico rappresenta una zavorra. Come emerge dallo storico sul debito pubblico dell'Italia, l'ammontare è costantemente cresciuto diventando un vero e proprio fardello. Logicamente un alto indebitamento pubblico ha tutta una serie di conseguenze su quella che è l'economia reale del Paese. 

Statisticamente per procedere ad una valutazione dell'ammontare del debito pubblico rispetto alla ricchezza economica dell'Italia e quindi poter poi confrontare tale dato con gli altri debiti pubblici nazionali, si procede  rapportarlo al PIL, il Prodotto Interno Lordo dell'Italia (rapporto deficit/PIL). 

Intanto, dopo la diffusione del dato aggiornato sul debito pubblico dell'Italia, lo spread BTP BUND registra un ulteriore allargamento a 313 punti base e la stessa Borsa Italiana, positiva in apertura di contrattazioni, ora è passata in negativo. Tra le azioni peggiori sul Ftse Mib oggi ci sono le Prysmian e le STMicroelectronics. Le prime, mentre è in corso la scrittura del post, registrano un calo del 5,1 per cento a quota 16,6 euro mentre STM è in perdita del 2,5 per cento a quota 12,12 euro. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro