Borsainside.com

Azioni Asia, ecco le preferite del 2019

asia

Ecco come è andato il 2019 per i mercati azionari asiatici, e quali sono stati i settori preferiti.

Stando ai dati forniti da Refinitiv, è stato il gigante tecnologico cinese Alibaba la società più ricercata dagli investitori in Asia.




✅ Unisciti alla rivoluzione del social trading di eToro. Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™. (sistema brevettato da eToro), ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders. Ottieni un conto Demo gratuito con 100.000€ di credito virtuale su eToro >>

Complessivamente, sono stati la tecnologia e le banche a dominare le scelte degli analisti nel 2019, e non è un caso che i rispettivi settori azionari abbiano registrato forti guadagni.

L’andamento dei listini

I listini azionari cinesi sono cresciuti di buon ritmo nell’anno che si accinge a conclusione, con il Composite di Shanghai che è aumentato di quasi il 22% rispetto all'inizio dell'anno, mentre l’indice principale della Borsa di Shenzhen è salito di circa il 43%.

L'indice Hang Seng di Hong Kong, nel frattempo, dovrebbe chiudere il 2019 su un valore più alto rispetto all'inizio dell'anno di circa il 12%. L'indice dell'MSCI delle azioni dell'Asia-Pacifico (ex Giappone) ha raggiunto il livello più alto dell'anno all'inizio di dicembre. Le valutazioni dei titoli asiatici, invece, sono salite a un nuovo massimo biennale a novembre, secondo i dati Refinitiv.

Le scelte degli investitori

Tornando alle singole scelte azionarie, Refinitiv ci dice che il gigante tecnologico cinese Alibaba è stata la società più amata in Asia, tanto che degli analisti interessati, ben 47 su 48 hanno emesso "buy" e "strong buy" per il titolo di Jack Ma.

Tencent, quotato a Hong Kong, si è aggiudicato il secondo posto in questa speciale classifica con 41 dei 45 analisti che hanno emesso una valutazione "buy" e un "strong buy". Tra i preferiti tecnologici anche Samsung Electronics, dalla Corea del Sud, con 35 "buy" e "strong buy" su 40 analisti.

Passando agli istituti di credito, le banche in India hanno dominato molte posizioni in cima alla lista, tra cui State Bank of India e ICICI Bank – tra i maggiori finanziatori del Paese.

È pur vero che le banche statali indiane sono state afflitte da diversi problemi di debito e di grande esposizione a crediti inesigibili. Tuttavia, è anche vero che il governo ha pompato miliardi di dollari nell’economia per aiutare gli istituti in difficoltà in cambio dell'attuazione di riforme che dovrebbero rafforzare il settore nei prossimi anni.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS