etoro

Azioni Asia, ecco le preferite del 2019

asia

Ecco come è andato il 2019 per i mercati azionari asiatici, e quali sono stati i settori preferiti.

Stando ai dati forniti da Refinitiv, è stato il gigante tecnologico cinese Alibaba la società più ricercata dagli investitori in Asia.

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € ✅ Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

🚀 Rendimento fino al 19% annuo? Investimenti in Prestiti: ottieni rendite passive con NIBBLE FINANCE👍 Investimenti a partire da 10 € Scegli una strategia di investimento in base alle tue preferenze in termini di redditività e rischio… Scopri di più >>

Complessivamente, sono stati la tecnologia e le banche a dominare le scelte degli analisti nel 2019, e non è un caso che i rispettivi settori azionari abbiano registrato forti guadagni.

L’andamento dei listini

I listini azionari cinesi sono cresciuti di buon ritmo nell’anno che si accinge a conclusione, con il Composite di Shanghai che è aumentato di quasi il 22% rispetto all'inizio dell'anno, mentre l’indice principale della Borsa di Shenzhen è salito di circa il 43%.

L'indice Hang Seng di Hong Kong, nel frattempo, dovrebbe chiudere il 2019 su un valore più alto rispetto all'inizio dell'anno di circa il 12%. L'indice dell'MSCI delle azioni dell'Asia-Pacifico (ex Giappone) ha raggiunto il livello più alto dell'anno all'inizio di dicembre. Le valutazioni dei titoli asiatici, invece, sono salite a un nuovo massimo biennale a novembre, secondo i dati Refinitiv.

Le scelte degli investitori

Tornando alle singole scelte azionarie, Refinitiv ci dice che il gigante tecnologico cinese Alibaba è stata la società più amata in Asia, tanto che degli analisti interessati, ben 47 su 48 hanno emesso "buy" e "strong buy" per il titolo di Jack Ma.

Tencent, quotato a Hong Kong, si è aggiudicato il secondo posto in questa speciale classifica con 41 dei 45 analisti che hanno emesso una valutazione "buy" e un "strong buy". Tra i preferiti tecnologici anche Samsung Electronics, dalla Corea del Sud, con 35 "buy" e "strong buy" su 40 analisti.

Passando agli istituti di credito, le banche in India hanno dominato molte posizioni in cima alla lista, tra cui State Bank of India e ICICI Bank – tra i maggiori finanziatori del Paese.

È pur vero che le banche statali indiane sono state afflitte da diversi problemi di debito e di grande esposizione a crediti inesigibili. Tuttavia, è anche vero che il governo ha pompato miliardi di dollari nell’economia per aiutare gli istituti in difficoltà in cambio dell'attuazione di riforme che dovrebbero rafforzare il settore nei prossimi anni.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

BDSWISS