Nintendo, il lockdown spinge in alto i profitti

Gli utili operativi di Nintendo sono balzati del 428% nel primo trimestre fiscale, conferma la società giapponese, confermando che l’industria dei videogiochi ha beneficiato in misura significativa della pandemia da coronavirus e delle relative misure di lockdown.

Il colosso giapponese dei videogiochi ha riportato un utile operativo di 144,7 miliardi di yen (l’equivalente di 1,4 miliardi di dollari) nel trimestre aprile – giugno, superando così le più rosee aspettative degli analisti e caratterizzando una imponente ascesa rispetto ai 27,4 miliardi di yen che ha registrato nello stesso trimestre di un anno fa.

Nel contempo, i ricavi netti sono stati pari a 358,1 miliardi di yen, in crescita del 108% rispetto ai 172,1 miliardi di yen che Nintendo ha registrato nello stesso periodo dello scorso anno. Le vendite delle popolari console Nintendo Switch e Switch Lite dell’azienda sono cresciute di circa il 167%, raggiungendo i 5,68 milioni di unità nel trimestre.

Insomma, come era lecito attendersi, i numeri evidenziano il boom della domanda di giochi durante il blocco dei coronavirus, tanto che anche i grandi fornitori di giochi come Activision Blizzard e Take-Two Interactive hanno riportato risultati molto solidi proprio in questi giorni.

Non solo: Nintendo sembra aver ricevuto una particolare spinta dall’uscita del suo “Animal Crossing: New Horizons”, pubblicato proprio a marzo, e diventato rapidamente un successo da giocare durante le fasi più dure della pandemia, quando i giocatori erano chiusi in casa. L’azienda ha dichiarato di aver venduto 22,4 milioni di copie del gioco di simulazione sociale, e che le vendite di Animal Crossing hanno superato quelle di “Super Smash Bros. Ultimate”, uscito nel 2018. Le vendite digitali di software sono salite di circa il 230% per Nintendo e hanno rappresentato circa il 56% delle vendite totali di software.

Intanto, il concorrente Sony ha registrato un calo dell’1% dei profitti nei risultati del primo trimestre all’inizio di questa settimana, superando però le aspettative degli analisti. Nonostante questo calo, l’azienda ha ricevuto una spinta dai software, con vendite di giochi che sono salite dell’82% anno su anno a 91 milioni di unità. Sul totale dei giochi venduti, il 74% è stato attribuibile al download digitale.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Asiatiche

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.