Borsainside.com
etoro

Investire in Cina, Schroders punta sui titoli a reddito fisso

cina

Schroders individua nel fixed income cinese una buona opportunità di investimento nel 2021.

L’impatto del Covid-19 ha ulteriormente rafforzato l’attrattività dei mercati obbligazionari cinesi sovrani e corporate, con il fixed income del Paese asiatico che ha performato relativamente bene durante la fase di rallentamento innescata dal Covid-19.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

In particolare, i titoli di Stato cinesi hanno fornito agli investitori i benefici tipici di un asset difensivo, mentre i bond in renminbi sono stati gli unici a generare rendimenti positivi in questa fase.

Ma per quale motivo il fixed income cinese è così attraente?

Ne ha parlato David Cheng, Investment Director, Fixed Income, di Schroders, in una lunga e condivisibile nota dalla quale abbiamo estrapolato alcuni passaggi principali.

Le valutazioni

In primo luogo, i rendimenti dei bond onshore cinesi sono sui massimi storici rispetto ad altri bond sovrani dei mercati sviluppati. I titoli di Stato sono sui livelli di spread massimi per gli ultimi 10 anni rispetto ad altri bond sovrani globali, grazie alla solidità della ripresa economica del Paese.

I fondamentali

La Cina dovrebbe essere l’unica economica mondiale in crescita nel 2020, grazie alla ripresa maturata dopo il crollo legato alla pandemia. L’inflazione è contenuta, la domanda è ancora debole. Una dinamica di crescita positiva e di bassa inflazione che ha consentito alla banca centrale cinese di applicare una politica monetaria piuttosto flessibile, a supporto delle imprese.

Il credito

Secondo Schroders, il mercato dei bond corporate cinesi ha un’esposizione limitata a settori come l’oil&gas, e una maggiore esposizione alle imprese pubbliche sopportato dal governo. Insomma, un mix che rende il settore meno sensibile agli shock indotti dalla pandemia.

Il debito

I bond cinesi sono detenuti in buona parte a livello domestico, rendendo così Pechino meno vulnerabile alla volatilità dei flussi globali e alle pressioni dei finanziamenti esterni.

Il renminbi

Il dollaro USA dovrebbe andare incontro a un trend di indebolimento nel lungo periodo. Di contro, la Cina dovrebbe vantare una serie di determinanti fondamentali che potrebbero portare gli investitori a potersi avvantaggiare di uno yuan sempre più forte.

Le correlazioni

Infine, Schroders sottolinea come i bond onshore cinesi siano tra le poche asset class con bassa correlazione ai mercati globali. La transizione economica cinese verso un mercato più guidato dai consumi interni è stata peraltro accelerata dalle tensioni con gli USA e dalla crescita della classe media, consentendo così di puntare a una scarsa correlazione dei cicli di politica economica e monetaria rispetto a quanto avverrà con il resto del mondo.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS