Brexit e crollo Bitcoin i fronti caldi della settimana dal 10 al 14 dicembre

Brexit e crollo Bitcoin i fronti caldi della settimana dal 10 al 14 dicembre

La Corte di Giustizia Europea ha affermato che il Regno Unito può fermare la Brexit

CONDIVIDI

Lunedì la Corte di giustizia europea ha confermato che il Regno Unito può richiamare la Brexit senza chiedere l'approvazione degli altri paesi membri dell'Unione europea. La richiesta alla Corte di giustizia dell'Europa era stata presentata da un gruppo di legislatori scozzesi che hanno chiesto un parere legale in merito alla possibilità che la richiesta del Regno Unito di lasciare l'UE in considerazione dell'articolo 50 potesse essere ritirata unilateralmente prima della scadenza del 29 marzo. L'articolo 50 permette a un paese di avviare il processo che conduce fuori dall'unione politica ed economica dell'Europa. 

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Inizia con un conto demo da 100.000€ per fare pratica sul trading. In più anche segnali di Trading Gratis. Clicca qui

Le novità sulla Brexit sono arrivate in un momento molto particolare per i mercati globali. Lo scorso venerdì, durante la sessione di negoziazione asiatica, il prezzo del Bitcoin ha perso più del 10 per cento rispetto al dollaro USA in meno di 24 ore. Il crollo del Bitcoin ha determinato la caduta di tutte le altre criptovalute a partire da Ripple e Ehereum.

In generale novembre è stato un mese molto negativo per il Bitcoin con la quotazione BTC che ha perso oltre l'8 per cento. Venerdì il bitcoin è stato scambiato a $ 3,367,49, con un calo di oltre il 10 per cento nelle ultime 24 ore, secondo Coindesk. Zennon Kapron, direttore di Kapronasia, società di consulenza in tecnologia finanziaria, ha dichiarato che il mondo delle criptovalute "sembra decisamente soffrire". Secondo l'esperto "il mercato attraversa una generale tendenza ribassista causata da un sentiment negativo nei confronti della cripto".

Alvexo Trading

Fai trading con un conto demo gratuito su Alvexo!

Questa settimana sarà sempre la Brexit uno dei temi più caldi. Parallelamente il Forex potrebbe essere anche condizionato dalle decisioni di politica monetaria della BCE. Il fulcro della nostra attenzione sarà l'11 dicembre quando ci sarà la votazione sull'accordo sull'accordo sulla Brexit.

La decisione, qualunque essa sia, influenzerà la quotazione della Sterlina. La coppia GBP/USD ha chiuso la settimana in calo dello 0,18% a $ 1,2725.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
+