eToro

Tassi BCE, Deutsche Bank preoccupata per gli effetti di nuovi tagli

bce
© iStockPhoto

Il top manager di Deutche Bank avvisa sui pericoli di un nuovo taglio dei tassi di interesse.

Christian Sewing, CEO di Deutsche Bank ritiene che un nuovo taglio dei tassi di interesse da parte della BCE "avrà gravi effetti collaterali". Un monito che suona come un avvertimento a quel che potrebbe accadere nelle prossime settimane, con gli investitori e i mercati che si aspettano che l’Eurotower, effettivamente, riduca i tassi d'interesse a nuovi minimi storici quando si riunirà, alla fine di questo mese, in un contesto in cui sempre più nubi si stanno ergendo sull'economia globale.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

In particolare, Sewing ha sostenuto che spingere ulteriormente i tassi di interesse in territorio negativo non avrebbe grandi effetti di stimolo per l'economia dell’area euro, che ancora una volta si trova in una posizione precaria. Deutsche Bank ritiene insomma che sarà molto arduo che le piccole e medie imprese possano essere portate a investire di più solo perché il credito costerà 10 punti base in meno. Dunque, il rischio è che i tagli dei tassi di interesse serviranno solo a far salire ancora di più i prezzi delle attività e penalizzare i risparmiatori.

Non solo. Secondo Sewing vi sono anche risvolti sociali da non sottovalutare. Le politiche caratterizzate da tassi di interesse costantemente bassi alimentano la disuguaglianza, premiando i pochi privilegiati che beneficiano dell'accesso al credito a basso costo, mentre di contro i risparmiatori in Europa perdono 160 miliardi di euro all'anno proprio a causa dei tassi negativi.

Probabilmente, a preoccupare il top manager sono anche gli effetti per la propria banca. La prospettiva di tassi ancora più negativi è particolarmente dolorosa per Deutsche Bank, che ha recentemente annunciato un massiccio sforzo per migliorare la propria redditività, includendo di 18.000 tagli di posti di lavoro, un aumento dei ricavi del 10% fino a 25 miliardi di euro entro il 2022, e varie limature di costi caratteristici.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X