Borsainside.com
etoro

Le imprese europee hanno bisogno di nuovi capitali: il report AFME da scaricare gratis

euro

AFME e PWC pubblicano un interessante report sul futuro delle PMI europee in epoca pandemica.

Nelle scorse ore l’Associazione per i mercati finanziari in Europa (AFME) e PwC hanno pubblicato il report "Ricapitalizzare le imprese dell'UE post COVID-19", che analizza l'impatto del COVID-19 sulle imprese europee ed evidenzia la necessità di ulteriore capitale in particolare per le medie imprese, in aggiunta ai fondi pubblici messi a disposizione dai governi nazionali e dalla Commissione europea, a sostegno di imprese e occupazione.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

In particolar modo, il report richiama l’attenzione sul fatto che l’Europa necessita di colmare un gap di 450 – 600 miliardi di euro di capitali propri, che sono necessari per poter contenere il rischio di fallimento aziendale e delle perdite di posti di lavoro, nel momento in cui (Italia inclusa) le misure di sostegno statale per salvaguardare l’occupazione inizieranno a scemare, nei prossimi mesi.

Il report, che si può scaricare gratuitamente qui, pone inoltre in luce una serie di raccomandazioni che AFME ha avuto modo di riassumere, ovvero:

  • l’introduzione di un nuovo strumento ibrido europeo, che sia concepito espressamente per il settore delle imprese, come un nuovo strumento azionario privilegiato;
  • l’incremento dei piani esistenti di sostegno alla ripresa, come il Fondo di garanzia europeo EIF, mirato ai bisogni delle PMI;
  • la replica delle best practices già applicate in alcuni Stati membri in materia di strumenti ibridi;
  • l’implementazione di un maggiore utilizzo di strumenti innovativi, come le azioni di classe doppia;
  • la ricalibrazione delle regole in materia di aiuti di Stato in una fase di crisi sistemica;
  • l’accelerazione delle misure di investimento azionario nel quadro del progetto Unione dei mercati di capitale.

Presentando il report, Adam Farkas, Amministratore Delegato di AFME, ha dichiarato che se è vero che ulteriore debito e sostegno statale abbiano garantito alle imprese europee il salvataggio, ora è il momento di andare oltre il bridge finance a breve termine e puntare al rilancio e alla ripresa a lungo termine.

Nick Forrest, responsabile ufficio di consulenza economica di PwC, ha aggiunto che la crisi legata al Covid-19 rischia di lasciare una cicatrice con effetto a lungo termine sulle economie dell’Europa, con la conseguenza che il ripristino della base di capitale azionario delle imprese europee è essenziale per guidare investimenti, innovazione e crescita.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS