Azioni UBS, trimestrale migliore delle previsioni e esposizione russa limitata

UBS

La banca svizzera stupisce gli analisti e presenta una trimestrale superiore alle attese dello stesso istituto.

UBS ha chiuso il primo trimestre 2022 con dati che hanno superato le aspettative. L’istituto elvetico ha inoltre affermato di aver ulteriormente ridotto la sua esposizione alla Russia.

La banca europea ha riportato un utile netto distribuibile pari a 2,136 miliardi di dollari, al di sopra delle previsioni di 1,79 miliardi di dollari, con un aumento del 17% rispetto agli 1,82 miliardi di dollari riportati nello stesso periodo del 2021 e un’inversione di marcia rispetto al calo dell'utile netto trimestrale a 1,35 miliardi di dollari alla fine dell'anno.

L’istituto di credito ha colto l’occasione per informare gli stakeholders sul fatto che la sua esposizione al rischio di mercato verso la Russia è "limitata" e in corso di riduzione (0,4 miliardi di dollari al 31 marzo, rispetto ai 0,6 miliardi di dollari della fine del 2021). Inoltre, la banca ha comunicato di non avere alcuna esposizione in Ucraina o Bielorussia, e che non sta conducendo alcun nuovo business in Russia o con clienti che hanno sede in Russia.

Nelle sue dichiarazioni a margine della presentazione dei dati ufficiali, il CEO di UBS Ralph Hamers ha ammesso che il contesto internazionale è imprevedibile e che è aggravato dal fatto che non si capisce come le banche centrali reagiranno all'aumento dell'inflazione. “La BCE guarderà da vicino ciò che la [Federal Reserve degli Stati Uniti] sta facendo e la Fed è più avanti della BCE – ha affermato Hamers - Ma è anche un po' tardi, siamo onesti. Quindi anche la BCE è un po' in ritardo, perché non vogliono essere più veloci della Fed".

Ricordiamo che la Banca Centrale Europea ha affermato che terminerà il suo programma di acquisti di asset a giugno, ma non ha ancora dato una linea temporale precisa per quando potrebbe aumentare i tassi di interesse. "Ci aspettiamo che ci sarà un primo aumento dei tassi verso la fine dell'anno da parte della BCE", ha detto Hamers.

Un'altra questione di incertezza è legata al rischio che la guerra in Ucraina possa trascinare l’economia europea in recessione. I leader occidentali hanno imposto dure sanzioni alla Russia e stanno considerando ulteriori misure per punire il Cremlino, tra cui un possibile divieto sulle importazioni di petrolio.

Alla domanda se le sanzioni sul petrolio e sul gas naturale alla Russia potrebbero rappresentare un rischio per l'Europa, Hamers ha detto di non vedere sfide sul petrolio russo, ma di guardare con maggiore attenzione al gas, “perché gran parte delle industrie dipendono dal gas come materia prima di base per fare il loro prodotto... quindi questo è ciò che potrebbe causare un effetto di secondo ordine nell'economia europea".

Come investire in azioni UBS

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che desiderano fare trading online sulle azioni UBS che il miglior modo è quello di utilizzare una piattaforma professionale in cui tale asset è disponibile, come quella di Avatrade (qui la nostra recensione).

In questo modo potrai:

  • fare trading su un’ampia gamma di asset, azionari e non solo
  • sfruttare una leva fino a 10:1 per le proprie operazioni
  • usare diverse piattaforme di investimento
  • fare trading anche fuori casa o ufficio con le app per iOS e Android
  • copiare i trader più esperti con il trading automatico di Mirror Trader
  • usare un conto demo per esercitarsi e proteggere il capitale
  • approfittare del servizio clienti multilingue durante gli orari di apertura del mercato.

Ricordiamo che l’apertura del conto è facile e gratuita. È sufficiente cliccare sul link sottostante e seguire le poche istruzioni a video. Buon trading!

>>> Clicca qui per aprire un conto di trading gratis sul sito ufficiale Avatrade! <<<

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X