Riunione BCE settembre 2022: un webinar per capire chi “dirige l’orchestra”

summit BCE

La settimana che si è appena aperta potrebbe rivelarsi decisiva sia per l’economia che per i mercati. Tra i vari market mover in agenda, infatti, ce n’è uno che vanta un potenziale fortissimo impatto. Stiamo parlando della riunione BCE di settembre. La data clou da segnare sul calendario è il prossimo giovedì 8 settembre. Dopodomani è infatti previsto uno dei board più delicati in assoluto nella storia dell’EuroTower. Coincidenza vuole che la settimana in corso sia già di per sè molto particolare.

Ieri, infatti le borse sono andate a picco in scia alla decisione della Russia di bloccare a tempo indeterminato le forniture di gas verso l’Europa. Un vero e proprio embargo da parte di Mosca che non fa altro che aggravare la crisi energetica del Vecchio Continente e indebolire sempre di più l’Euro nel cambio con il Dollaro (sul tema si può leggere questo nostro articolo).

La crisi energetica, dal canto suo, non fa che aggravare la pressione sui prezzi al consumo. L’inflazione dell’Eurozona è già su livelli record ed per questo che la BCE sarà chiamata non solo ad agire ma a farlo con forza. L’ipotesi più probabile sull’esito della riunione dell’EuroTower dell’8 settembre è che possa essere deciso un rialzo dei tassi come minimo di 50 punti base. Non è però da escludere che, a causa proprio della forte crescita dell’inflazione, i membri dell’EuroTower possano alla fine optare per un rialzo dei tassi ancora più vigoroso.

Secondo gli esperti di Barclays potrebbe alla fine prevalere la linea di quei paesi che sono più terrorizzati dall’incremento dell’inflazione (Germania in testa) facendo scattare un aumento del costo del denaro di 75 punti base. Sempre secondo gli analisti britannici, però, una mossa simile avrebbe immediate ripercussioni negative sui periferici dell’area Euro, Italia in testa. Considerando che nel nostro paese si tengono anche le elezioni, un rialzo dei tassi forte potrebbe riportare in primo piano il tema dell’insostenibilità del debito pubblico italiano esponendo Roma alla speculazione sui suoi titoli di stato. Una situazione simile, hanno quindi aggiunto gli analisti, renderebbe inevitabile l’attivazione dello scudo anti-spread.

Insomma gli scenari possibili sono tanti e, lato trader, orientarsi in questa situazione non è affatto semplice. Con un livello di incertezza ai massimi, diventano ancora più fondamentali l’analisi e lo studio.

Un appuntamento sicuramente molto utile per capire la posizione del meeting BCE del prossimo 8 settembre è il webinar organizzato dal celebre broker ActivTrades (qui si può trovare una nostra recensione completa) per il successivo 15 settembre (start ore 18:80). Il titolo dell’appuntamento online è molto eloquente: Banche centrali vs mercati: chi dirige l’orchestra?.

activtrades webinar

Il tema del webinar (considerato tra i migliori dell’ultimo periodo) è proprio il comportamento delle banche centrali dinanzi alle nuove sfide finanziarie. I traders attivi con costanza sui mercati ricorderanno perfettamente che un anno fa l’inflazione veniva considerata dai banchieri centrali solo una parentesi che si sarebbe esaurita presto. Un tempo erano le banche centrali a rappresentare il timone ma quanto accaduto nell’ultimo anno ha rimesso tutto in discussione. E se fossero allora i mercati a dirigere l’orchestra? Proprio per chiarire questo enigma può essere utile partecipare al webinar di ActivTrades. Tra l’altro la partecipazione è del tutto gratuita come gratuita è l’apertura (e addirittura senza registrazione) è l’apertura di un conto demo con questo broker.

Clicca qui per aprire la demo gratis con ActivTrades>>>non serve alcuna registrazione

Banche centrali vs mercati: chi dirige l’orchestra? Il webinar di ActivTrades

Chiarire se sono le banche centrali o i mercati ad orientare il timone di economia e finanza, può essere molto utile non solo per comprendere gli eventi passati ma anche per capire quale sarà il peso della prossime decisioni di politica monetaria delle banche centrali (a partire da quelle di questa settimana della BCE).

Il webinar sul tema banche centrali e mercati sarà tenuto da Maurizio Mazziero, Analista finanziario, Socio ordinario SIAT (Società Italiana di Analisi Tecnica) ed esperto di materie prime e responsabile del Comitato di Consulenza di ABS Consulting. Mazziero è noto per essere l’autore di numerosi libri di successo fra cui la “Guida all’analisi tecnica” e il “Manuale dell’investitore consapevole”.

Clicca qui per iscriverti al webinar Banche Centrali VS Mercati: chi dirige l’orchestra>>>iscrizione gratuita

Si tratta quindi di una voce affidabile e con esperienza. Il webinar si annuncia ricco di analisi e di spunti macroeconomici. Mazziero partirà da un presupposto che oramai è riconosciuto da tutti: nella prima parte del 2022 tutte le banche centrali sono sempre rimaste dietro la curva dimostrando di saper solo rincorrere gli eventi e adottando scelte suggerite dal mercato (mediante crolli di borse e quotazioni). E adesso cosa avverrà? Si potrebbe capirlo proprio dalle decisioni del prossimo meeting BCE e del successivo meeting FED.

Oltre che per il valore informativo, il webinar gratuito promosso da ActivTrades può essere molto utile per definire le proprie scelte di trading. Ricordiamo che ActivTrades è uno dei broker CFD più affidabili e longevi presenti sul mercati. Tra l’altro la società ha anche una sede a Milano ed offre la possibilità di aprire un conto demo gratuito addirittura senza registrazione. Per saperne di più è sufficiente andare sul sito ufficiale ActivTrades.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Europee

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.