Azioni Mediaset crollano dopo elezioni. Comprare a questi prezzi ora conviene?

Azioni Mediaset crollano dopo elezioni. Comprare a questi prezzi ora conviene?

La quotazione Mediaset è precipitata ai livelli di novembre e il motivo è solo ed esclusivamente uno

CONDIVIDI

In un contesto caratterizzato da un sentiment negativo creato dal risultati delle elezioni politiche 2018 a soffrire in modo particolare su Borsa Italiana oggi è il titolo Mediaset. La società televisiva fondata dal leader di Forza Italia Silvio Berlusconi e oggi guidata da suo figlio, registra un ribasso del 6,2%. Il prezzo delle azioni Mediaset è crollato fin dall'apertura degli scambi precipitando al di sotto di quota 3 euro. Andando a guardare al grafico relativo all'andamento intraday del titolo Mediaset, è possibile individuare a quota 2,869 euro il livelli minimo raggiunto della quotazione del Biscione su Borsa Italiana oggi

Nonostante un ribasso di così ampie proporzioni, probabilmente superiore a quelle che erano le peggiori previsioni della vigilia, su Borsa Italiana oggi Mediaset è battuta da altre società che registrano ribassi ancora più consistenti. Tra le peggiori azioni di oggi, infatti, figurano BPER Banca e Banco BPM. L'ex Banca Popolare dell'Emilia Romagna perde il 7,55% mentre l'istituto nato dalla fusione tra Banco Popolare e Banca Popolare di Milano è il calo del 6,55%. Il contro-podio dei titoli peggiori vede quindi BPER Banca, Banco BPM e quindi Mediaset. 

Il crollo delle azioni Mediaset è frutto dell'esito elettorale non tanto nella parte riguardante l'affermazione del Movimento 5 Stelle di Luigi Di Maio come primo partito, quanto nella parte riguardante gli equilibri all'interno del Centrodestra. La forte avanzata della Lega di Salvini che rastrella consensi anche al Sud Italia uscendo dai tradizionali confini del Nord e il contestuale arretramento di Forza Italia significano solo una cosa: Silvio Berlusconi, fondatore di Mediaset, non è il più il leader della coaliazione e il testimone è passato al giovane segretario della Lega. E' appunto all'interno di questa situazione che va inserito il crollo delle azioni Mediaset su Borsa Italiana oggi. 

Ma di cosa hanno paura gli investitori che oggi hanno deciso di vendere azioni Mediaset in modo massiccio? Come avranno certamente colto molti esperti del Biscione, ogni qualvolta che Berlusconi e Forza Italia hanno subito delle sconfitte, la reazione del mercato è stata quella di vendere azioni Mediaset. Tutto questo perchè vige la regola non scritta che un Berlusconi debole possa tradursi in problemi per il Biscione. Vera e falsa che sia questa ipotesi è comunque alla base del crollo di Mediaset sul Ftse Mib oggi.

Dal punto di vista del trader, il forte calo di Mediaset può essere anche una occasione per entrare. Le variabili da considerare sono tante ma per la quasi totalità, i fattori in gioco riguardano quello che succederà nei prossimi giorni a Roma. Il risultato delle elazioni politiche 2018, infatti, sebra consegnare l'Italia all'ingovernabilità con molti scenari possibili. E' vero quindi che Mediaset potrebbe ripartire ma per farlo c'è bisogno di maggiore chiarezza sul futuro politico dell'Italia.  Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Lo scenario più probabile è quindi quello dell'ata volatilità. Giocando con gli short e i long, è possibile investire in azioni Mediaset attraverso il trading di CFD e provare a massimizzare il proprio profitto. 

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro