Creval: è corsa a comprare azioni. Quanto durerà il rialzo della quotazione Credito Valtellinese?

Azioni Creval: è corsa a comprare. Quanto durerà il rialzo della quotazione Credito Valtellinese?
© Shutterstock

La quotazione Creval festeggia su Borsa Italiana oggi i risultati dell'aumento di capitale da 700 milioni di euro

CONDIVIDI

Azioni Creval protagoniste indiscusse su Borsa Italiana oggi. La quotazione del Credito Valtellinese nell'ultima di Ottava registra un apprezzamento di oltre il 7% salendo a 0,1087 euro. Il rally di Creval oggi può essere considerato prevedibile alla luce dei risultati provvisori dell'aumento di capitale da 700 milioni di euro che la banca valtellinese ha reso noto ieri sera a mercati chiusi. Gli investitori più esperti e maggiormente informati sulle news di Creval avevano infatti certamente percepito che quella di oggi sarebbe stata una seduta molto positiva per la banca di Sondrio.

Andando a guardare al grafico relativo all'andamento della quotazione Creval oggi, è possibile notare come il prezzo delle azioni abbia raggiunto un massimo intraday a quota 0,1147 euro per poi tornare, fisiologicamente, su livello più sostenibilo. Il fatto che la quotazione Creval abbia toccato un minimo intraday a 0,1023 euro, la dice lunga sulla vera e propria corsa a comprare azioni del Credito Valtellinese che si è vista su Borsa Italiana oggi. Con una variazione odierna che viene considerata oramai acquisita, le scommesse dei traders inizieranno ora a spostarsi su quello che potrebbe avvenire all'inizio della prossima Ottova. La quotazione Creval lunedì prossimo salirà ancora oppure è pensabile l'attivazione di un ritracciamento? Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Ad influire sulla risposta a questa domanda saranno con tutta probabilità le novità che la fase finale dell'aumento di capitale riserverà. Il prossimo lunedì 12 marzo, infatti, sarà l'ultimo giorno di riflessione prima dell'avvio, a partire dal 13 marzo, dell'offerta in opzione dei diritti non esercitati. Tale offerta, per regolamento, durerà fino al successivo 19 marzo, salvo chiusura anticipata in caso di vendita integrale. Se alla fine dell'asta dell'inoptato dovessero esserci azioni non sottoscritte, esse verrebbero rilevate da Algebris, Credito Fondiario e Dorotheum, per un impegno complessivo massimo di 55 milioni di euro. Le previsioni sul successo di questa parte finale della ricapitalizzazione sono molto incoraggianti come ha confermato lo stesso vertice della banca. L'operazione, al netto di quasi impossibili sorprese finali, può dirsi riuscita. L'aumento di capitale Creval, oltre a rappresentare un passaggio fondamentale nella messa in sicurezza della banca, portarà l'azionariato dell'istituto a combiare completamente connotati. Nel nuovo Credito Valtellinese, infatti, ci saranno molti più investitori istituzionali, con un peso decisivo dei fondi, mentre gli investitori retail avranno un peso molto più limitato. 

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro