Le azioni MPS daranno il bis su Borsa Italiana oggi?

Le azioni MPS daranno il bis su Borsa Italiana oggi?
© Shutterstock

La seduta di ieri ha visto le azioni Monte dei Paschi tornare nel mirino dei compratori ma quanto potrà durare?

CONDIVIDI

Se si va a guardare ai grafici relativi all'andamento del titolo negli ultimi mesi, non si può non pensare che le azioni Monte dei Paschi di Siena abbiano ancora tanto da recuperare. L'exploit che la quotazione MPS ha registrato nella seduta di ieri, infatti, è quasi una goccia di acqua nell'oceano del sentiment negativo. Eppure nonostante questa ovvia considerazione la seduta di Borsa Italiana di ieri ha fatto certamente bena al morale della banca toscana. Ancora meglio avrà fatto ai conti degli investitori che, nonostante il vento contrario degli ultimi mesi, hanno scelto di mantenere in portafoglio azioni MPS e di non svendere il titolo. Anche per i semplici speculatori, i traders ossia che operano sul titolo Monte dei Paschi attraverso il trading di CFD, quella di ieri è stata una giornata memorabile. I segnali del rally di MPS erano infatti nell'aria già dal premarket. Per farla breve, quindi, chiunque ieri ha colto l'importante messaggio che è arrivato dall'incontro di Londra tra l'Ad Morelli e gli investitori, ha tratto profitto dal forte apprezzamento della quotazione della banca toscana.

Monte dei Paschi su Borsa Italiana oggi riparte da 2,8 euro, un valore che resta lontanissimo dal massimo annuo raggiunto nella seduta del 10 gennaio 2018 a quota 4,098 euro ma che non è neppure vicino al minimo annuo che fu raggiunto nella seduta del 28 marzo 2018 (prezzo azioni BMPS a 2,387 euro). 

Sulla base di questo punto di partenza, la quotazione Monte dei Paschi su Borsa Italiana oggi registrerà ancora un rialzo oppure scatteranno subito le prese di profitto. Nell'ambito di un approccio puramente speculativo ai mercati azionari, la chiusura della posizioni long attive sembrerebbe essere quasi scontata. Eppure ci sono alcuni elementi che possono far pensare all'attivazione di un trend rialzista seppure parziale. Morelli a Londra è riuscito a convincere il mercato che le prospettive di Monte dei Paschi non sono poi così negative e che la banca vuole fiducia per il futuro. Attenzione all'utilizzo dei termini perchè quando di parla di mercato che è stato convinto dall'amministratore delegato Morelli, si fa riferimento allo stesso mercato che fino all'altro ieri aveva venduto in modo massiccio le azioni MPS. Ci sono infatti sempre i grandi investitori dietro quel crollo del 30% che il prezzo delle azioni Monte dei Paschi ha subito in poco tempo. Questo per dire che, si sa, l'umore del mercato è sempre molto variabile. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Ieri però, e questo è un fatto inequivocabile, Morelli è stato premiato dagli investitori. Non si saprà mai se è davvero vero che l'amministratore delegato di MPS abbia pronunciato a Londra il suo discorso più convincente. Resta però la possibilità che per Monte dei Paschi sia davvero iniziata la strada del recupero. Scrive Milano Finanza che "Morelli ha indicato prospettive del business positive, ricordando che, dopo un anno di negoziazioni sul restructuring plan, di fatto il focus commerciale è stato rinnovato in pieno solo a gennaio. Questo sta portando risultati, con i fondamentali della banca a livello di business che mostrano prospettive positive". Da questa analisi è possibile (ri)partire con una strategia long sulle azioni Monte dei Paschi. 

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro