Dividendo Tenaris 2019 a 0,41 dollari e ricavi esercizio 2018 in crescita ma azioni crollano

Decisioni sul dividendo 2019, relativo all’esercizio 2018, e conti dell’esercizio terminato il 31 dicembre, sono i due elementi catalizzatori che condizioneranno l’andamento delle azioni Tenaris su Borsa Italiana oggi. Per capire come posizionarsi sul titolo è quindi necessario esaminare le principali voci di bilancio della società e le decisioni del management sui dividendi Tenaris. 

Il consiglio di amministrazione della società ha deliberato di proporre all’assemblea degli azionisti lo stacco di un dividendo Tenaris 2019 pari a 0,41 dollari. Considerato che la società aveva già staccato a novembre 2018 un acconto sul dividendo pari a 0,13 dollari, il saldo sul dividendo Tenaris 2019 sarà quindi pari a 0,28 dollari per azione. Il valore complessivo dei dividendi Tenaris in stacco quest’anno è pari a quello dello scorso anno (e relativi all’esercizio 2017). Il dividendo Tenaris resta quindi stabile rispetto al precedente esercizio. Nessuna sorpresa per quello che riguarda la cedola. Il board ha fissato come data di stacco del saldo sul dividendo Tenaris 2019 il prossimo 20 maggio e data di pagamento il 22 maggio 2019. 

Se la remunerazione degli azionisti resta stabile, i conti dell’esercizio 2018 della società hanno invece subito un forte miglioramento. Dall’esame del bilancio al 31 dicembre della società emerge infatti un aumento del’utile, dei ricavi e del risultato operativo. L’utile netto Tenaris 2018 è stato pari a 876,06 milioni di dollari con un aumento del 61 per cento rispetto ai 544,74 milioni di dollari registrati alla fine dell’esercizio 2017. Di conseguenza anche l’utile per azione di Tenaris ha registrato un aumento salendo da 0,46 dollari a 0,71 dollari. Variazione positiva anche per i ricavi Tenaris che sono saliti a quota 7,66 miliardi di dollari con un balzo del 45 per cento rispetto ai 5,29 miliardi messi a segno nell’esercizio 2017. Ultima voce dei conti riguarda il risultato operativo di Tenaris che è passato da 334,59 milioni a 871,81 milioni di dollari nel 2018. 

Dal punto di vista patrimoniale, la posizione finanziaria netta di Tenaris alla data del 31 dicembre 2018 era positiva per 484,85 milioni di dollari, valore che si confronta con i 647,43 milioni di inizio anno. La variazione è stata causata dall’aumento del capitale circolante e dal pagamento dei dividendi. 

Il board di Tenaris ha anche fornito l’outlook sull’esercizio in corso ossia sul 2019. Secondo il management sia i ricavi che i margini dovrebbero confermarsi nel trend in atto. 

Il prezzo delle azioni Tenaris al momento della scrittura del post registra sul Ftse Mib un crollo del 3,62 per cento a quota 11,57 euro. La corsa a vendere azioni Tenaris dimostra che i traders non hanno apprezzato i conti 2018 della società. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.