Dividendo Banca Mediolanum 2019 a 0,4 euro (acconto e saldo) con utile 2018 in calo: prezzo azioni in rialzo

Compratori molto attivi sulle azioni Banca Mediolanum in quarta di Ottava. Mentre è in corso la scrittura del post, la quotazione Banca Mediolamum registra un apprezzamento di oltre il 2 per cento a 6,095 euro. Come emerge dal grafico giornaliere relativo all’andamento del titolo, il prezzo delle azioni Banca Mediolanum ha raggiunto un massimo intraday a quota 6,1 euro dopo aver aperto la seduta a 5,97 euro. Il rialzo delle quotazioni della società guidata da Doris difficilmente può essere messo in relazione con la notizia della conferma dei conti 2018 e delle decisioni sul dividendo 2019 da parte della società di risparmio gestito. Il via libera al bilancio e all’ammontare totale del dividendo Banca Mediolanum 2019, infatti, era dato per scontato. Per completezza, comunque, BorsaInside riporta i principali risultati di Mediolanum al 31 dicembre e le delibere sulla cedola.

Il consiglio di amministrazione della società ha deciso di proporre la distribuzione di un dividendo Banca Mediolanum 2019, relativo all’esercizio 2018, pari a 0,4 euro per azione. La cedola si compone di un acconto già staccato e di un saldo da staccare. Considerando che l’acconto sul dividendo Banca Mediolanum staccato a novembre 2018 fu pari a 0,2 euro, il saldo sarà a sua volta pari a 0,2 euro. La data di stacco del saldo sul dividendo Banca Mediolanum 2019 è stata fissata per il 23 aprile con conseguente pagamento il 25 aprile. 

Per quello che riguarda l’esercizio 2018, la società ha registrato un margine di contribuzione pari a 906,7 milioni di euro che si raffronta con gli 831,6 milioni dell’anno precedente. Il Margine Operativo Lordo Banca Mediolanum 2018 si è invece attestato a quota 288 milioni di euro con un rialzo del 33 per cento rispetto all’esercizio 2017. Proseguendo con il conto economico l’utile netto di Banca Mediolamum al 31 dicembre 2018 è stato pari a 255,7 milioni in ribasso rispetto ai 380 milioni del 2017. La società ha precisato che il dato dell’ultimo anno è stato condizionato da 102,5 milioni di euro riconducibili a costi straordinari legati alla chiusura della controversia fiscale riguardante la controllata Mediolanum International Funds Limited ma anche da 67 milioni di minori ricavi.

Per quello che riguarda la raccolta nell’esercizio 2018 il totale delle masse gestite e amministrate è ammontato a 74,08 miliardi di euro contro i 75,7 miliardi del 2017. Il forte calo che i mercati hanno registrato nella seconda parte del 2018 ha condizionato l’andamento complessivo del parametro. A fine 2018, per finire, il Common Equity Tier 1 Ratio ammontava al 19,2 per cento. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Banca Mediolanum

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.