Sarà per il fatto che il Ftse Mib oggi appare inchiodato sulla parità in attesa delle decisioni della FED sui tassi di interesse, ma il crollo delle azioni Moncler appare come il fatto clou della terza di Ottava. Mentre è in corso la scrittura del post, il prezzo delle azioni Moncler registra un ribasso del 2,3 per cento a quota 36,19 euro. Moncler è il peggior titolo del Ftse Mib e potrebbe essere proprio il crollo delle azioni della società dei piumini a condizionare negativamente anche l’andamento del titolo Ferragamo (-1,16 per cento a 18,82 per cento). Mentre i venditori si accaniscono con le vendite, è ovvio che la domanda ricorrente in questi minuti sia del tipo: perchè le azioni Moncler crollano su Borsa Italiana oggi? La contrazione ha dei motivi ben precisi. La corsa a vendere è scattata dopo la notizia che Eurazeo, azionista del gruppo dei piumini con una quota del 4,773 per cento del capitale secondo un report Consob, ha reso noto di aver venduto 12.199.626 azioni della società. In pratica Eurazeo ha completamente azzerato la parteciazione fino a ieri detenuta nella società italiana. In base a quanto è stato comunicato dalla stesso fondo francese, ogni azione Moncler venduta è stata valutata 36,5 euro. Per Eurazeo l’incasso complessivo determinato dalla smobilitazione della partecipazione detenuta è stato pari a 445 milioni di euro. 

L’operazione di cessione della partecipazione detenuta da Eurazeo in Moncler è stata destinata a soli investitori istituzionali. 

Il ribasso di oggi non intacca, per ora, la performance mensile delle azioni Moncler. Le quotazioni della società dei piumini nel corso dell’ultimo mese hanno registrato un rialzo del 3,93 per cento. Resta positiva anche la performance su base annua del titolo con un rialzo dei prezzi del 21,63 per cento. 

Il rapporto tra Moncler e Eurazeo, prima del definitivo addio, era stato molto stretto. Nel giugno 2011 Eurazeo era entrata nel capitale di Moncler con una quota del 45 per cento che venne acquisita per un controvalore di 930 milioni di euro. Successivamente nel dicembre 2013 Moncler avviò la sua quotazione su Borsa Italiana con un prezzo di IPO pari a 10,2 euro. L’investimento fu molto fruttuso perchè in poco più di 5 anni dal giorno dello sbarco in borsa, Moncler triplicò il suo valore. Oggi la capitalizzazione di Moncler su Borsa Italiana, in considerazione dei prezzi attuali, è pari ad oltre 10 miliardi di euro. Un successo. 

Questo contenuto non deve essere considerato un consiglio di investimento. Non offriamo alcun tipo di consulenza finanziaria. L’articolo ha uno scopo soltanto informativo e alcuni contenuti sono Comunicati Stampa scritti direttamente dai nostri Clienti.
I lettori sono tenuti pertanto a effettuare le proprie ricerche per verificare l’aggiornamento dei dati. Questo sito NON è responsabile, direttamente o indirettamente, per qualsivoglia danno o perdita, reale o presunta, causata dall'utilizzo di qualunque contenuto o servizio menzionato sul sito https://www.borsainside.com.

Migliori Piattaforme di Trading

Broker del mese
Deposito minimo 100$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Guadagna fino al 5,3% di interessi annui
Broker del mese
Deposito minimo ZERO
N.1 in Italia
Regime Fiscale Amministrato
0% CANONE MENSILE DI GESTIONE
SCOPRI DI PIÙ Fineco recensioni » * Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
Deposito minimo 100$
Bank of Latvia
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89% dei trader retail perdono denaro quando fanno trading di CFD.