Azioni Intesa Sanpaolo, Banco BPM, UBI, Unicredit improvvisamente crollano: cosa succede al Ftse Mib oggi

Dopo un avvio di contrattazioni poco mosso, il Ftse Mib oggi ha improvvisamente accellerato verso il basso. Mentre è in corso la redazione del post, il più importante indice di Borsa Italiana registra una flessione dello 0,8 per cento a quota 21200 punti. Il rapido peggioramento del passivo del Ftse Mib è stato causato da una raffica di vendite su tutte le azioni del settore bancario. Quelle delle banche sono le azioni peggiori su Borsa Italiana oggi. Le vendite riguardano un pò tutti i titoli del settore. Nel lotto delle azioni peggiori ci sono Banco BPM, UBI Banca, Unicredit e Intesa Sanpaolo. Come si può dedurre da questi nomi ad affondare improvvisamente a Piazza Affari sono sia le banche più grandi (le big) che le medie. Insomma sul settore bancario oggi non si salva nessuno. A stupire è stata del crollo delle azioni delle banche. Come hanno commentato alcuni operatori è come se, all’improvviso, i venditori si siano scatenati non lasciando scampo a nessun players del settore. La realtà è che la corsa a vendere non è iniziata tutto ad un tratto ma bensì in un momento ben preciso ossia a seguito della pubblicazione dell’indice PMI manifatturiero della Germania

Si potrebbe dire a questo punto della lettura cosa centri il dato macro tedesco con le banche italiane. Ebbene il market mover e l’andamento del Ftse Mib sono strettamente legati almeno in questa circostanza. Il fatto che il PMI manifatturiero tedesco sia calato a marzo ai livelli minimi da agosto 2012 a quota 44,7 punti non può che preoccupare tutta l’Eurozona essendo l’economia della Germania l’asse portata dell’area Euro. Il senso di questo pessimo dato macro è quindi facilmente intuibile: l’Eurozona sembra andare incontro ad una grave crisi e l’Italia, già debole come mostrato dagli ultimi dati macro, potrebbe pagarne le conseguenze. 

Passando dall’economia alla finanza, il dato macro tedesco ha provocato un immediato effetto sul cambio Euro Dollaro con la divisa europea che è scesa sotto quota 1,13. Ultimo step del condizionamento ha riguardato il Ftse Mib e, apppunto, le azioni del settore bancario. Mentre è in corso la scrittura del post, la quotazione Banco BPM è in flessione del 2,64 per cento a quota 1,92 euro, le azioni UBI Banca sono in ribasso del 2,38 per cento a quota 2,37 euro e ancora Intesa Sanpaolo è in calo del 2,19 per cento a 2,16 euro e Unicredit è in perdita del 2,1 per cento a quota 11,67 euro. In pratica le quattro azioni peggiori sul Ftse Mib oggi 22 marzo sono tutte del settore bancario. 

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.