Perchè le azioni Technogym oggi crollano? Accelerated bookbuilding dietro sell-off

Perchè le azioni Technogym oggi crollano? Accelerated bookbuilding dietro sell-off
© Shutterstock

Pesante contrazione per le azioni Technogym a seguito del recente accelerated bookbuilding

CONDIVIDI

Corsa a vendere azioni Technogym su Borsa Italiana oggi. Mentre è in corso la scrittura del post, le quotazioni della società registrano un ribasso del 4,16 per cento a quota 10,38 euro. Nonostante l'entità della flessione, le azioni Technogym hanno comunque addirittura ridimensionato il calo rispetto alle prime fasi di negoziazione. Come emerge dal grafico intraday, infatti, le quotazioni Technogym sono scese fino a quota 10,22 euro prima di riuscire a recuperare una parte del passivo attestandosi sui livelli attuali. Il sell-off su Technogym è da imputare a quanto avvenuto ieri 8 aprile quando è stato completata l'operazione di collocamento di 14 milioni di titoli, corrispondenti a poco meno del 7 per cento del capitale della società attraverso una procedura di accelerated bookbuilding.

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Il collocamento dei 14 milioni di azioni Technogym è stato riservato ai soli investitori qualificati italiani ed esteri. 

La procedura di accelerated bookbuilding è stata effettuata ad un prezzo pari a 10,3 euro per ciascuna delle azioni Technogym. A coadiuvare la società nell'operazione è stata Citigroup Global Market Limited che ha svolto il ruolo di sole bookrunner dell’operazione. Grazie alla procedura di accelerated bookbuilding, la holding Wellness ha incassato circa 144,2 milioni di euro confermando il suo peso all'interno dell'azionariato. La holding, infatti, detiene il 44,78 per cento del capitale di Technogym e il 61,86 per cento dei diritti di voto. La società ha precisato che l'operazione è avvenuta a seguito della necessità di riuscire ad avere un flottante più alto sul titolo. 

Già in passato, e precisamente a giugno 2017, Technogym era stata al centro di un accelerated bookbuilding. In quella circostanza, la holding Wellness aveva proceduto con la cessione dell'8 per cento del capitale di Technogym a a 6,9 euro per azione. Al termine della procedura di collocamento la holding era scesa al 52 per cento del capitale. In quella circostanza la procedura di accelerated bookbuilding fu giustificata alla luce della necessità di reperire nuove risorse finanziarie senza andare a generare effetti sulla catena di controllo della società che infatti era rimasta saldamente nella mani della holding. Oggi si è replicato e ovviamente, come sempre avviene in questi casi, inevitabile è stato il crollo delle quotazioni del titolo.

Dal punto di vista analitico, il ribasso di oggi ha determinato un allargamento del passivo del titolo. Nel corso dell'ultimo mese, infatti, la performance delle azioni Technogym ha registrato un saldo negativo del 7 per cento. Anno su anno, invece, il ribasso delle quotazioni è stato più contenuto fermandosi allo 0,67 per cento. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro