Skin ADV

Campari: scattano le prese di profitto dopo il report di Morgan Stanley

Campari:scattano le prese di profitto dopo il report di Morgan Stanley
© iStockPhoto

Dopo aver raggiunto i massimi storici per Campari è iniziata una fase di correzione con 6 ribassi consecutivi

Settimana fin qui negativa per Campari, che continua a scambiare con il segno rosso a Piazza Affari; l’azienda italiana, attiva nel settore del beverage, ha aperto quest’oggi la seduta in gap down dell’1.8% ed è arrivata a perdere fino al 3% nelle prime ore di contrattazione.

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

Conto Demo gratuito sul miglior broker Trading ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato – 100.000€ virtuali saranno accreditati subito sul tuo demo… Provo demo gratuita >>

A pesare sulle vendite odierne è stato il report di Morgan Stanley, che ha tagliato il rating a underweight rispetto al precedente equalweight; la banca d’affari ha inoltre invitato gli investitori a prendere profitto sul titolo, dopo il recente rally.

Campari il 10 maggio ha infatti toccato un nuovo massimo storico a quota 9.305 €.

Il target price da 6 euro passa ora a 7,90 euro, con un downside rispetto ai livelli attuali del 12%.

Negli ultimi 12 mesi il prezzo delle azioni del gruppo italiano sono salite di oltre il 40%; sebbene gli analisti di Morgan Stanley ritengano che il gruppo sia di elevata qualità e presenti buoni margini di crescita, il titolo appare al momento sopravvalutato.

Analisi tecnica Campari a cura di EXANTE 

Dopo i massimi storici a 9.305 euro, il titolo Campari sta ora attraversando una fase di correzione; da 6 sedute consecutive infatti le azioni del gruppo italiano stanno scambiando con il segno negativo.

La seduta di ieri si è chiusa in calo dell’1.33%; le contrattazioni si sono aperte a 8.975 e chiuse a 8.91 euro.

Sul grafico giornaliero osserviamo come dopo la correzione di agosto 2018, con il titolo che era arrivato a perdere il 19% in due mesi, Campari abbia intrapreso una fase caratterizzata da progressivi rialzi che hanno portato il titolo a raggiungere un massimo storico a 9.305 il 10 maggio scorso.

Le vendite delle ultime sedute stanno spingendo il mercato verso il test del fondamentale supporto a 8.6 euro; in analogia con quanto osservato nel 2018, una chiusura al di sotto di tale livello potrebbe produrre un’estensione delle vendite fino al prossimo supporto chiave situato a 7.80€.

Al momento però il mercato sembra ancora aver la forza di reagire e se riuscisse a produrre una chiusura odierna al di sopra della resistenza a 8.805€ allontanerebbe il rischio di nuovi ribassi.

iQOption
Matteo Oddi di EXANTE ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro