Azioni Atlantia affondano dopo parole Di Maio: crollo proseguirà ancora?

Azioni Atlantia affondano dopo parole Di Maio: crollo proseguirà ancora?
© Shutterstock

Bordate di vendite in apertura di contrattazioni su Borsa Italiana per le azioni Atlantia

CONDIVIDI

Azioni Atlantia ancora nel mirino dei venditori su Borsa Italiana. Dopo i forti ribassi già registrati nel corso delle ultime sedute, le quotazioni Atlantia sono nuovamente finite sotto pressione a seguito delle nuove frecciate del ministro dello Sviluppo Economico Di Maio contro la società che ha in mano Autostrade per l'Italia.

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central!  Provo adesso >>

Conto Demo da 100.000€ – Inizia a fare trading con un conto demo gratuito su Broker Regolamentato. Inclusi 30 giorni di prova gratuita dei segnali di Trading Central! Provo adesso >>

Mentre è in corso la scrittura del post, il titolo Atlantia registra un ribasso dello 0,5 per cento a quota 22,56 euro. Rispetto alla prima indicazione di apertura (1,58 per cento la variazione di prezzo registrata dal titolo nelle prime fasi di contrattazioni), Atlantia sembra ora provare a contenere i danni e non è più la peggiore società sul Ftse Mib oggi. Nonostante questo tenativo di tenuta, comuque, la pressione sulle azioni della quotata dei Benetton resta comunque molto alta. 

A gettare ulteriore benzina ci ha pensato ieri, a più riprese, il vicepremier Di Maio che ha definito Atlantia un'azienda decotta non adatta ad intervenire nel salvataggio di Alitalia. Secondo il ministro dello Sviluppo Economico, considerato il serio rischio che Atlantia corre in merito alla possibile revoca della concessione autostradale a causa del disastro di Ponte Morandi, non sarebbe propriamente una bella idea coinvolgerla nel nuovo tentativo di salvataggio di Alitalia. Insomma la posizione del Movimento 5 Stella sulla società controllata dai Benetton non cambia ed è durissima. Tra l'altro, prima del'affondo di Di Maio, era stato il ministro delle infrastrutture Toninelli, nei giorni precedenti, a ricordare che l'iter per la revoca della concessione ad Autostrade per l'Italia era in pieno svolgimento. Le parole del responsabile delle infrastrutture, arrivate a mercati aperti, avevano determinato già allora il crollo delle azioni Atlantia

All'interno della compagine di governo, comunque, la posizione del 5 Stelle sembra essere isolata. La Lega, altra forza dell'esecutivo, non solo non ci sta a sostenere la proposta di revoca della concessione ad Autostade per l'Italia, ma addirittura sembra rimproverare l'alleato di governo. Il vicepremier Salvini ha ricordato che Di Maio farebbe bene a tenere presente che "ci sono aziende che danno migliaia di posti di lavoro e prima di dire sono 'decotte' bisogna pensare che ci sono in ballo migliaia di posti di lavoro".

Nonostante il richiamo dell'alleato di governo, il vicepremier Di Maio non sembra però intenzionato a correggere il tiro e su Facebook ha scritto che i Benetton "sono stati più veloci a rispondere al sottoscritto (minacciando azioni legali) che a chiedere scusa ai familiari delle vittime di Genova. Se a questi gruppi di potere tocchi il portafogli è la fine".

Parole durissime che si vanno ad aggiungere a quelle di ieri e dei giorni precedenti. Per la società le affermazioni di Di Maio turbano l’andamento del titolo sul Borsa Italiana anticipando l'esito di un procedimento amministrativo (quello relativo alla revoca della concessione) che lo stesso ministro Toninelli ha affermato di essere ancora in corso. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro