Azioni Farmaè da oggi su AIM Italia: rally quotazioni dopo IPO

Esordio con il botto per le azioni Farmaè al loro primo giorno di contrattazioni sull’AIM Italia di Borsa Italiana. Le buone indicazioni che erano emerse in sede di IPO, ossia di collocamento, sono state confermate nel giorno di esordio a piazza affari. Mentre è in corso la scrittura del posto, infatti, le azioni Farmaè registrano un apprezzamento di quasi il 22 per cento salendo a quota 9,13 euro, oltre 1,5 euro in più rispetto al prezzo di collocamento fissato a 7,5 euro. Chi ha comprato azioni Farmaè durante l’IPO della società, quindi, può dirsi certamente molto soddisfatto per il profitto ottenuto. 

Farmaè è il primo market place in Italia nel settore della salute e del benessere. Si tratta di un segmento di mercato che è in grande espansione grazie anche al ruolo decisivo giocato da internet. 

Nel corso dell’IPO Farmaè sono stati realizzati numeri molto importanti. La raccolta totale al termine del collocamento delle azioni Farmaè è stata pari a 10 milioni di euro mentre il flottante al momento dell’ammissione alle negoziazioni su Borsa Italiana è stato del 23,26 per cento. Considerando il prezzo di collocamento al momento dello sbarco in borsa, la capitalizzazione della società è ammontata a circa 43 milioni. Per quello che riguarda i principali numeri societari, il valore della produzione del 2018 è stato pari a 27,9 milioni.

Con il collocamento delle azioni Farmaè, salgono ora a 125 le aziende che sono quotate sull’AIM Italia, il mercato di Borsa Italiana che è specificatamente dedicato alle piccole e medie imprese. Restando più sul breve termine, quella di Farmaè è l’ammissione numero ventisei da inizio anno su Borsa Italiana. Impressionante il peso delle ammissioni sull’AIM Italia sul totale delle nuove quotazioni. Qualla di Farmaè è infatti la ventiduesima sul mercato delle piccole e medie imprese da inizio anno. 

Durante la presentazione della neomatricola, Riccardo Iacometti, fondatore e amministratore delegato di Farmaè ha espresso tutta la soffisfazioen della sua società per l’importante traguardo raggiunto. Il manager ha anche aggiunto che l’avvio del collocamento in borsa sarà da nuovo slancio i tanti progetti futuri della società.  “La campanella di oggi è solo il primo passo -ha dichiarato l’amministratore delegato – anche perchè “abbiamo deciso di quotarci in Borsa per continuare in un processo di crescita“. Scegliendo ai aprirsi al mercato Farmaè punta a raccogliere i capitali utili per procedere con il consolidamento di quella che è l’attuale leadership di mercato ma anche per investire nella logistica e nelle nuove tecnologie. Tra gli obiettivi futuri di Farmaè anche quello di ampliare l’offerta di prodotti per poter in questo modo procedere con il rafforzamento ulteriore del vantaggio competitivo della società. 

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borsa Italiana

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.