Azioni Atlantia ai massimi da crollo ponte Morandi: quanto ha guadagnato chi ha comprato?

Azioni Atlantia ai massimi da crollo ponte Morandi: quanto ha guadagnato chi ha comprato?
© Shutterstock

Titolo Atlantia in vetta al Ftse Mib: oggi nessuno crede più alla revoca della concessione autostradale

CONDIVIDI

Non si ferma l'apprezzamento del titolo Atlantia sul Ftse Mib. Per nulla soddisfatti dai recenti rialzi, gli investitori continuano a premiare il titolo della holding che, tra gli altri asset, ha anche in mano il controllo di Autostrade per l'Italia

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Guadagnare investendo da casa ? Con la rivoluzione del Social Trading vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare automaticamente dal loro portafoglio. Conto Demo gratuito per provare senza spendere 1€ Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>


Mentre è in corso la scrittura del post, il prezzo delle azioni Atlantia registra una progessione dell'1,48 per cento a quota 24,66 euro. Andando ad analizzare il grafico intraday, è possibile notare come nel corso della mattinata il valore delle azioni sia salito fino a 24,93 euro per poi attestarsi sui livelli attuali. A prescindere dal mancato aggancio di quota 25 euro, quello che però è innegabile è che il titolo abbia messo nel mirino questo prezzo che, non è da escludere, potrebbe essere centrato, durante la prossima Ottava.

Come si è già avuto modo di evidenziare nei giorni scorsi in questo articolo, il rally di Atlantia è sostenuto da un motivo ben preciso: con la nomina del nuovo governo PD 5 Stelle e l'assegnazione al Partito Democratico del Ministero delle Infrastrutture con la renziana Paola De Micheli, le possibilità che si vada verso una revoca della concessione autostradale ad Autostrade per l'Italia sono ridotte a zero. Gli investitori sono perfettamente consapevoli che quella che è a lungo stata una delle bandiere del 5 Stelle, sarà, se non ammainata, ammorbidita. 

A proposito del disastro di Ponte Morandi, avvenuto circa un anno fa, un particolare balza subito all'occhio andando a guardare il grafico storico. Grazie al rally delle ultime sedute, il prezzo delle azioni Atlantia è salito ai massimi dal giorno del crollo del Ponte di Genova avvenuto il 14 agosto 2018. Quel giorno le quotazioni Atlantia crollarono da 24,8 euro a 18,3 euro, briciando miliardi di capitalizzazione. Nelle settimane successive, a causa delle minacce del 5 Stelle sulla possibile revoca della concessioni autostradali, le quotazioni subirono un ulteriore ribasso precipitando fino a 17,4 euro ad ottobre.

Il prezzo delle azioni Atlantia oggi è pari a 24,6 euro e questo sta a significare che da inizio anno il titolo ha messo in cassaforte il 37 per cento. Performance molto robusta anche per quello che riguarda l'andamento anno su anno. Il valore del titolo, rispetto ad un anno fa, è cresciuto del 43 per cento!

In pratica chi ha comprato a prezzi di saldo azioni Atlantia lo scorso mese di settembre, ora si ritrova con un titolo che vale circa 7 euro un più. Atlantia, da vittima del populismo (fermo restando le responsabilità penali che sono oggetto di indagine e i giusti miglioramenti della legge sulla concessione), è diventata occasione di profitto. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro