Maire Tecnimont e Esprinet azioni più calde su Borsa Italiana oggi

Maire Tecnimont e Esprinet azioni più calde su Borsa Italiana oggi
© Shutterstock

Corsa a comprare azioni Maire Tecnimont e azioni Esprinent: ecco i motivi di supporto agli acquisti

CONDIVIDI

Su Borsa Italiana domina la quiete e la prudenza in vista delle decisioni di politica monetaria della BCE ma non tutti i titoli sono tranquilli. Fin all'apertura delle contrattazioni movimenti di prezzo molto forti stanno interessando alcuni titoli del Ftse Mib ma soprattutto alcune azioni degli altri indici secondari.

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Con la rivoluzione del Social Trading scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo e inizia a copiare automaticamente le prestazioni del loro portafoglio di trading. Demo gratuita da 100.000€  Scopri i migliori trader >>

Sul paniere di riferimento di piazza affari, acquisti molti consistenti interessano le azioni Pirelli (+2 per cento per la Bicocca a quota 5,44 euro) mentre, tra le società più vendute, la peggiore è Ferrari che, dopo il ribasso delle ultime sedute, oggi cede un ulteriore 1,91 per cento dando continuità alle prese di profitto in atto oramai da alcuni giorni come si può dedurre in questo articolo di analisi

I titoli con più appeal però non sono quotati sul Ftse Mib. Gli acquisti più consistenti su Borsa Italiana oggi 12 settembre interessato due società di seconda fascia: Maire Tecnimont e Esprinet

La prima, mentre è in corso la scrittura del post, registra un apprezzamento del 3,72 per cento a quota 2,39 euro mentre Esprinet segna un rialzo del 5,51 per cento a quota 3,64 euro. Ovviamente i motivi alla base del rally dei due titoli sono del tutto diversi. Gli investitori comprano azioni Maire Tecnimont, e quindi il loro prezzo si alza, alla luce del nuovo contratto che la società ha messo in cassaforte. E' invece la semestrale Esprinet a spingere gli acquisti sul titolo. In entrambi i casi, comunque, ci sono due notizie price sensitive che stanno facendo la differenza. 

Maire Tecnimont: nuova commessa

Maire Tecnimont ha reso noto che la controllata Tecnimont ha siglato un contratto preliminare EPC (Engineering, Procurement and Construction) con Egypt Hydrocarbon. Oggetto della commessa è lo sviluppo di un nuovo impianto di produzione di ammoniaca situato ad Ain Sokhna, vicino Suez, in Egitto. In base ai termini dell'accordo il completamento del progetto è previsto entro 36 mesi dalla data di definizione del contratto. 

In scia alla notizia del nuovo contratto, il prezzo delle azioni Maire Tecnimont oggi ha segnato un massimo intraday a quota 2,41 euro. La performance mensile del titolo in borsa è positiva per l'11,8% per cento. Pesantissimo, invece, il passivo su base mensile con un ribasso del 41 per cento.

Semestrale Esprinet in primo piano

Sono i conti semestrali a mettere le ali al titolo Esprinet che oggi ha raggiunto quota 3,705 euro prima di ripiegare leggermente sui valori attuali. La società ha reso noto di aver chiuso il primo semestre 2019 con ricavi pari a 1,72 miliardi di euro, in aumento del 12 per cento rispetto agli 1,54 miliardi registrati nei primi sei mesi di un anno fa.

Il risultato operativo ha invece registrato una progressione del 28 per cento salendo da 10,94 milioni a 13,98 milioni di euro. Indicazioni molto forti anche dall'utile netto che è salito a quota 7,58 milioni di euro dai 6,19 milioni di un anno fa nonostante l’incremento degli oneri finanziari. Su Borsa Italiana, la performance di Esprinet evidenzia un verde del 26,6 per cento nel corso dell'ultimo mese. 

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro