Azioni Atlantia oggi le peggiori: perchè titolo crolla di nuovo?

Azioni Atlantia oggi le peggiori: perchè titolo crolla di nuovo?
© iStockPhoto

Vendite molto forti sul titolo Atlantia che scivola sul fondo del Ftse Mib

CONDIVIDI

Sessione di borsa disastrosa per il titolo Atlantia. Nonostante l'intonazione positiva del Ftse Mib (oggi in rialzo dello 0,61 per cento a quota 22241), le azioni Atlantia subiscono un forte deprezzamento e scivolano sul fondo del paniere di riferimento di Borsa Italiana.

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

Conto Demo gratuito per provare il trading online ?  – Il broker 24Option sponsor della Juventus FC offre conto demo gratuito e illimitato, puoi investire e guadagnare da casa con un PC o Smartphone con la massima comodità e senza rischio di perdere soldi… Vai al sito >>

La portata del ribasso è talmente ampia che oggi è leggittimo parlare di crollo di Atlantia e sell-off sulle azioni della holding. Il titolo, mentre è in corso la redazione del post, segna un ribasso del 2,4 per cento a quota 21,71 euro. Alle spalle di Atlantia nella lista dei peggiori titoli di oggi si colloca Poste Italiane che registra una flessione dello 0,8 per cento a quota 10,34 euro. Il distacco esistente tra i due titoli più in rosso nella seduta di oggi di Borsa Italiana, è talmente ampio da rendere evidente il fatto che il crollo di Atlantia sia causato da precise notizie price sensitive.

Perchè oggi è corsa a vendere azioni Atlantia? Nelle scorse settimane, quelle coincidenti con la caduta del governo Lega 5 Stelle e la formazione del nuovo esecutivo 5 Stelle - PD, la holding che controlla Autostrade per l'Italia aveva segnato un rialzo molto forte sostenuto dalle indiscrezioni sul venir meno del rischio di revoca della concessioni autostradali a seguito del disastro di Ponte Morandi a Genova (a tal riguardo si invita a leggere questo articolo del 9 settembre scorso). 

Ebbene non è necessaria la sfera di cristallo per capire che il crollo di Atlantia oggi è causato dal ritorno del rischio revoca (se mai esso fosse mai stato definitivamente archiviato). E dare l'input dalle vendite è stato il presidente del consiglio Conte che, interistato sull'argomento "revoca delle concessioni" ha affermato che ad oggi è in corso il "procedimento per la caducazione della concessione". Al termine di tale procedimento, ha aggiunto Conte, il governo non farò sconti a privati e perseguirà unicamente "l'interesse pubblico".

Conte, ai giornalisti che gli chiedevano aggiornamenti, ha anche dichiarato che la procedura non è stata ancora completata poichè l'iter prevede che "bisogna acquisire tutte le perizie, le valutazioni e le controdeduzioni". Il premier ha anche ammesso che il procedimento si è complicato visto e considerato che "man mano che vengono depositate le perizie nell'inchiesta penale, noi le acquisiamo per valutarle anche sul fronte civile".

In pratica Conte non ha chiuso la porta alla possibile revoca della concessione ed è proprio per questo motivo se Atlantia oggi è d nuova sbandata in borsa. 

Il titolo era arrivato fino a 24,13 euro a metà settembre per poi perdere di nuovo quota e crollare sui valori attuali in scia proprio al rischio revoca della concessione. 

iQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro